Home Politica

Forum a Ravelli: ma sono idee nostre!

27 marzo 2012 – Non sappiamo se Ravelli e Aresefuturo pensino “tanti nemici tanto onore” ma di certo negli ultimi giorni non sono state poche le critiche che stanno ricevendo dalle altre liste in lizza per la prossima campagna elettorale. Dopo la lettera aperta di Gino Perferi di ieri, c’è oggi quella della portavoce di Un Forum per la Città, Barbara Scifo, che evidenzia come molti punti del programma di Aresefuturo siano, secondo il Forum, curiosamente simili a quelli anticipati a suo tempo dal candidato del centrosinistra Giuseppe Augurusa. E non solo…

Caro direttore,
grazie per il resoconto puntuale, come sempre, della sua testata sulla serata di presentazione del dott. Ravelli in auditorium il 22 marzo. Purtroppo a causa di altri impegni non ho potuto partecipare, a differenza invece dei precedenti tre incontri pubblici – “Verso le elezioni…parliamone insieme” – promossi dal candidato sindaco Giuseppe Augurusa e centrati intorno ad alcune questioni cruciali per il futuro di Arese, tra cui anche quella del Centro sportivo.

In quell’occasione (data 27 febbraio) Giuseppe Augurusa aveva annunciato una sua personalissima idea (dato che, come disse quella sera, non aveva ancora avuto modo di condividerla neanche con i rappresentanti delle liste che lo sostengono), relativamente alla possibilità di collocare la nuova biblioteca di Arese all’interno del centro sportivo, promuovendo così – in una prospettiva molto americana di campus universitario – l’idea che lo sport e la cultura possano convivere fianco a fianco. Idea che ha poi ulteriormente ribadito il 17 marzo in occasione del “laboratorio del programma”, l’assemblea pubblica tenutasi in Biblioteca, tesa alla costruzione condivisa e partecipata del programma elettorale della coalizione di centro-sinistra. Curioso che anche il dott. Ravelli abbia avanzato così tempestivamente proprio la stessa proposta, dopo anni che si parla della nuova collocazione della biblioteca (su cui mi sembra il dott. Ravelli non si sia mai precedentemente espresso, come per lo più su molte delle cose che riguardano Arese).

Peraltro anche molte altre idee di Arese Futuro suonano davvero molto in sintonia con il progetto di città da tempo proposto da Giuseppe Augurusa e che ha avuto modo di raccontare alla cittadinanza in occasione della presentazione pubblica di “un forum per la città” (30 settembre 2011). Tale sintonia non può che farci piacere. Quello che semplicemente rivendichiamo è un po’ di onestà intellettuale nei confronti dei cittadini aresini, qualità che mi sembra ancora da preservare, sopratutto da parte di chi sta chiedendo loro la fiducia per diventarne il futuro sindaco. Onestà intellettuale che ci sembra mancare anche quando Arese Futuro “vende” agli aresini, con pure strategie di comunicazione e di marketing, un’immagine di progetto politico nuovo e proiettato al futuro, proponendo poi nelle file della propria lista civica candidati che ci ricordano più che altro il passato della politica locale aresina. Infine, caro direttore, mi permetta di aggiungere solo una battuta sul dibattito innestato dalla vostra lettrice sulla rivendicazione di una maggiore presenza femminile nella vita politica cittadina. La lista civica “un forum per la città”, che sosterrà Giuseppe Augurusa, vede la presenza di 8 donne su 16 candidati, così come anche nella stessa coalizione la lista del PD. Questo significa passare dalle dichiarazioni di intenti all’effettiva valorizzazione del contributo femminile al futuro della nostra città.

Grazie per l’attenzione.
I miei migliori saluti
Barbara Scifo
Portavoce dell’Associazione “un forum per la città”

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese