Home Politica

Forum: “Attacco personale, violento e volgare”

04 novembre 2015 – Anche il Forum, con un comunicato a firma del suo gruppo consiliare, scende compatto in campo a difesa del vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Enrico Ioli, oggetto di contestazione da parte della Lega Nord, tramite l’affissione di una serie di manifesti che ne criticano l’operato (leggi qui). “Il Forum – è la premessa della lista civica di maggioranza – esprime totale solidarietà a Enrico Ioli, vittima di un attacco personale, violento e volgare da parte della locale sezione della Lega Nord, e gli ribadisce piena fiducia e sostegno per il suo operato al servizio della nostra città”.

Il Forum usa poi parole forti nei confronti della metodologia applicata dalla Lega, definendo legittime le critiche ma squallido il tentare di isolare un assessore esponendolo a un surrogato di gogna: “Non sono mancate e non mancheranno – dice il Forum – le occasioni, nei luoghi preposti al confronto democratico tra i rappresentanti eletti dai cittadini, sia per esprimere la propria contrarietà a qualunque progetto portato avanti dall’amministrazione, che per chiedere pubblicamente conto di presunte mancanze nella cura e tutela del patrimonio pubblico. E’ legittimo criticare, anche aspramente, l’operato dell’amministrazione; è squallido isolarne un assessore ed esporlo ad un surrogato di gogna, come se le decisioni fondamentali per la conduzione della cosa pubblica non fossero prese di concerto tra le forze politiche che compongono una maggioranza democraticamente eletta”.

Il Forum conclude definendo singolare come la Lega in questi due anni di dibattito sulla viabilità avesse mantenuto un approccio costruttivo, per poi rincorrere solo ora posizioni apocalittiche sulle rotatorie: “La tempistica sclerotica – chiudono dalla lista civica – con cui i vertici aresini della Lega escono da un pluriennale torpore, che avevamo ingenuamente scambiato per senso della civiltà nel dibattito politico, per lasciarsi andare a uno sfogo di sapore squadristico contro l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco, rincorrendo con due anni di ritardo posizioni apocalittiche sulle rotatorie, è poi quantomeno singolare, considerando che l’esegesi del progetto di viabilità ha pressoché monopolizzato il dibattito pubblico per buona parte degli ultimi due anni. Per noi del Forum la politica è il confronto democratico su progetti concreti che portino un beneficio alla città e non un proditorio attacco alle persone per coprire le proprie mancanze”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese