Home Politica

Giudici si candida alla segreteria del PD

21 giugno 2012 – La sconfitta della coalizione di centrosinistra alle ultime elezioni amministrative ha avuto come prima conseguenza quella delle dimissioni di Paola Pandolfi dalla segreteria cittadina del PD. In base a quanto stabilito nei giorni passati dal direttivo del partito, il nuovo segretario verrà eletto nel corso di un  Congresso straordinario della sezione aresina del PD, che si terrà il prossimo 29 settembre. E proprio ieri Giancarlo Giudici, tra i fondatori del PD di Arese e consigliere comunale dal 2004 al 2011, ha avanzato la sua candidatura alla carica di segretario: “Ho deciso di offrire la mia candidatura – dice Giudici – mettendomi ancora una volta a disposizione per un compito impegnativo, che attende il partito nei prossimi mesi”. Questa l’analisi che Giudici offre del risultato elettorale: “Le elezioni comunali ci hanno visto perdenti, confermando la difficoltà storica del centro-sinistra ad Arese nonostante il grande lavoro fatto in consiglio comunale, ma con una significativa novità, ovvero che la sfiducia nei partiti è ormai arrivata a livelli mai visti. In questa situazione credo non sia più sufficiente essere dei bravi giocatori, perché sono cambiate profondamente le regole del gioco”.

Ed è proprio da questa analisi che parte Giudici nel delineare la sua strategia per quello che, nella sua visione, dovrebbe essere il Pd dei prossimi anni: “Dal mio punto di vista è necessario tornare ai fondamentali, ovvero attuare all’interno del partito un paziente lavoro organizzativo che restituisca entusiasmo e voglia di fare agli iscritti, e allo stesso tempo progettare azioni e percorsi per recuperare la fiducia dei cittadini che non sono tornati a votare per noi, costruendo una rete di relazioni esterne e di impegno civile, soprattutto con i giovani”. Giudici conclude con un ringraziamento e un invito a tutti gli elettori del PD, ai quali ha anche inviato una lettera aperta (vedi qui): “Ringrazio sin da ora tutti gli iscritti del PD ma anche tutti i cittadini e gli elettori che si riconoscono nel centro-sinistra per le proposte e i suggerimenti che vorranno inviarmi nelle prossime settimane e di cui certamente farò tesoro”.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.