Home Politica

Giudici vicepresidente sindaci nord ovest

04 luglio 2011 – Con un’indicazione unanime, lo scorso 30 giugno l’ufficio di presidenza dei Sindaci del Patto del Nord Ovest ha eletto vicepresidente dell’assemblea il vicesindaco di Arese Carlo Giudici, che affiancherà il presidente Pietro Romano, primo cittadino di Rho in questi mesi particolarmente intensi di attività. Le prossime settimane saranno infatti decisive in ambito Expo 2015, con i sindaci chiamati a ribadire le richieste già avanzate alle sedi competenti e che si pongono l’obiettivo di contribuire in modo proattivo al successo dell’esposizione attraverso il dialogo con il territorio. Tra le proposte avanzate con forza, quella del Sempione Bis, la definizione di una convenzione di collaborazione fra Patto dei Sindaci e Società Expo, la riqualificazione dei canali di afflusso ad Expo (il fiume Olona e il torrente Guisa) e  la richiesta della revisione del sistema tariffario della metropolitana al fine di incoraggiare i visitatori dell’esposizione universale all’uso dei mezzi pubblici.

Ecco il commento a caldo di Giudici: “Sono molto felice di questo incarico e ringrazio l’ufficio di presidenza per la mia nomina. Ci attendono numerosi impegni con scadenze brevissime. Lavoreremo insieme per i territori che il Patto rappresenta perseguendo gli obiettivi che ci siamo posti”.

Il Patto del Nord Ovest nasce nel novembre del 2008, su iniziativa della Provincia di Milano, con l’adesione di sedici comuni: Arese, Baranzate, Bollate, Cesate, Cornaredo,Garbagnate Milanese, Lainate, Novate Milanese, Pero, Pogliano Milanese, Pregnana Milanese, Rho, Senago, Settimo Milanese, Solaro e Vanzago. Tra gli obiettivi strategici del Patto Nord Ovest, la promozione della cooperazione istituzionale per rafforzare l’efficacia dei processi di sviluppo dell’area milanese del Nord Ovest, il protagonismo del territorio nella costruzione di Milano Expo 2015, lo sviluppo di un sistema integrato di infrastrutture al servizio della mobilità sostenibile e la definizione di politiche a sostegno del lavoro e dello sviluppo economico-produttivo.