Home Politica

Gruppi consiliari Pdl e AiT si separano

02 ottobre 2013 – E’ durata poco l’alleanza tra Pdl e Arese in Testa, che si erano presentate insieme alle ultime amministrative sostenendo la candidatura a sindaco di Luigi Muratori. L’altra sera, infatti, un brevissimo comunicato del consigliere comunale Andrea Miragoli (nella foto), in quota al Pdl, ha ufficializzato la scissione del gruppo consiliare che riuniva le due formazioni politiche. “Si comunica – questo il breve testo diffuso da Miragoli – che le motivazioni che avevano determinato la coalizione Pdl (ora Forza Italia) – Arese in Testa sono venute meno per svariati motivi, pertanto, come comunicato nel consiglio comunale del 26 settembre, il gruppo consiliare Forza Italia – Arese in Testa si scinde”. La nostra richiesta di meglio illustrare gli “svariati motivi” non ha avuto, a oggi, nessuna risposta ufficiale. Come riportato dallo stesso Miragoli nel suo testo, l’annuncio era già stato dato nel consiglio comunale di giovedì 26 settembre, quando il consigliere del Pdl aveva chiesto la parola a inizio seduta per annunciare la costituzione del gruppo di Forza Italia.

La questione era però rimasta in sospeso perché in prima istanza il presidente del consiglio Veronica Cerea non acconsentiva alla richiesta di Miragoli di essere capogruppo della nuova formazione, spiegando che, in caso di scissione di un gruppo consiliare esistente, da regolamento comunale sono necessari almeno due consiglieri che aderiscano alla nuova formazione per poter eleggere un capogruppo. L’interpretazione veniva contestata da Pdl/Forza Italia con Cerea che demandava la questione a una successiva analisi del segretario comunale Paolo Pepe, il cui parere, per quanto ne sappiamo, non è ancora stato ufficializzato.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese