Home Politica

Le minoranze abbandonano il consiglio comunale

19 aprile 2016 – Ieri sera, ed è la seconda volta che accade nel corso dell’ultimo anno e mezzo, le opposizioni compatte hanno deciso di abbandonare il consiglio comunale dopo le comunicazioni del sindaco. La rottura non è arrivata in particolare sui contenuti dell’intervento di Michela Palestra (leggi qui), quanto piuttosto, come anche nell’ottobre 2014 (leggi qui), sulle rivendicazione della minoranza che sostiene di non ricevere dalla giunta risposte o comunicazioni in merito a una serie di argomenti considerati fondamentali per la città.

La lista compilata dalle opposizioni è composta da otto punti, e va da questioni cronologicamente vicine, come la possibile apertura di Ikea o la nuova biblioteca, ad altre più datate, come la mancata risposta a un’interrogazione del 2014. Di seguito il testo integrale del documento fatto leggere in aula dalle opposizioni, prima che Forza Italia, Arese in Testa, Arese al Centro, Movimento 5 Stelle e Lega Nord abbandonassero l’aula.

Alla Presidente del Consiglio Comunale
Al Gentile Sindaco di Arese

I consiglieri di minoranza rappresentanti in consiglio comunale dei gruppi di Forza Italia, Arese in Testa, Arese al Centro, Movimento 5 Stelle e Lega Nord Arese, stante il perdurante atteggiamento di arroganza politica e la più totale indifferenza della maggioranza a mantenere fede alle promesse fatte, dichiarano il loro più assoluto disagio.

Premesso che ci sentiamo stanchi della mancanza di risposte o informazioni ai quesiti di seguito riportati:
– Informazione sulla trattativa in corso con il gruppo Ikea resa pubblica dalla stampa
– Informazione sulla trattativa in corso per la nuova piscina olimpionica resa pubblica dal presidente della Regione Maroni
– Risposta all’impegno preso dall’assessore competente entro febbraio 2016 a relazionare sui costi e risultati della linea 561 di trasporto pubblico.
– Risposta sull’impegno preso in consiglio dall’assessore competente, a dare illustrazione dei progetti dei lavori pubblici messi a punto dalla giunta a seguito della modifica del patto di stabilità.
– Risposta sul rispetto degli impegni previsti in convenzione del conduttore nell’ambito del centro sportivo in particolare sulla mancanza agonistica del calcio.
– Mancanza di risposta all’interrogazione del 2014 circa la modifica della viabilità su via 25 aprile.
– Mancanza di adeguate informazioni sui costi di realizzazione e gestione della nuova biblioteca.
– Mancanza di informazione sugli accordi presi per la revisione dei confini comunali con il comune di Bollate.

Considerato che in questi giorni tutti i cittadini aresini hanno subito un forte disagio in entrata e uscita dalla città, assistendo inermi a parcheggi selvaggi in prossimità della frazione di Valera;

Considerato che vi sono state numerose richieste avanzate dalle minoranze per l’istituzione di tavoli istituzionali ad individuare soluzioni idonee alla viabilità e alla gestione dei flussi di traffico sul territorio senza per altro ottenere alcuna risposta da questa giunta;

Per questi motivi, i sottoscritti consiglieri comunali chiedono a questa maggioranza idonee e tempestive risposte per quanto su esposto e in attesa, si astengono dal partecipare a questo consiglio comunale in segno di protesta.

Lega Nord Arese – Sergio Cattaneo
Arese in Testa – Luigi Muratori
Arese al Centro – Giuseppe Bettinardi e Carlo Giudici
Forza Italia – Andrea Miragoli
Movimento 5 Stelle – Loris Balsamo

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese