Home Politica

Lega: “Facs è arrivata alle nostre stesse conclusioni”

29 novembre 2011 – Non c’è dubbio che la decisione di Facs in merito al Centro Sportivo Davide Ancilotto (leggi qui) rappresenti una vittoria per la Lega Nord di Arese, che proprio a causa del suo disaccordo con le decisioni prese in merito dalla giunta aveva abbandonato la maggioranza nello scorso mese di settembre, dopo lunghi mesi di tentativi di conciliazione delle posizioni all’interno della giunta (leggi qui). “Mi sembra – commenta il commissario leghista Vittorio Turconi (a destra nella foto) – che si stia arrivando al dunque, con Fondazione che ha avvallato quelle che erano le nostre perplessità, confermando con la sua decisione quanto noi andiamo sostenendo da tempo”. Duro il giudizio politico di Turconi sull’attuale maggioranza: “Siamo sempre più scettici nei confronti di una maggioranza che arriva anche a negare l’evidenza dei fatti. Oggi all’interno del centro sportivo ci sono più documenti al vaglio di magistrati e autorità di controllo che persone che praticano sport. Ma per la maggioranza sembra che questo sia normale. Trovo veramente curioso che in consiglio comunale si trovi il tempo per attaccare il nostro capogruppo e non invece per affrontare i problemi concreti della nostra città. Ma, forse, la scelta di questa strada non è casuale e serve per distogliere l’attenzione dal disastro combinato da questa maggioranza”.

Turconi è un fiume in piena e ha qualcosa da dire anche a proposito delle accuse di tradimento mosse dal Pdl alla Lega: “Nell’ultimo consiglio comunale, il capogruppo del Pdl Cormanni ci ha accusati di avere tradito il patto con gli elettori. Probabilmente lui è convinto che chi non la pensa come il Pdl sia un traditore ma forse dovrebbe iniziare a considerare che probabilmente è stato proprio il suo partito, con le sue scelte, a tradire la fiducia che i cittadini avevano riposto con il loro voto nella coalizione con la Lega. Mi sembra infatti evidente che oggi, in spregio alla coalizione uscita vincitrice dalle urne, ad Arese sia l’Udc che comanda e il Pdl che ubbidisce”. Ma cosa succederà a questo punto il 7 dicembre? “Nulla – dice Turconi – perché allo stato attuale il centro sportivo è di fatto già vuoto. Facs rispetterà le manifestazioni di interesse vinte dalle associazioni che hanno in gestione gli ambiti palestra e piscina e procederà a incassare, al posto di Intese, i canoni pattuiti nel bando. Le attività sportive che sono rimaste potranno quindi andare avanti sino alla fine della stagione e in questo lasso di tempo Facs si impegnerà a cercare una soluzione che possa finalmente essere condivisa, definitiva e, soprattutto, soddisfacente per gli aresini”.

Di tutt’altro tono è invece il commento di Turconi sulla decisione del Gip di chiedere il giudizio immediato per il sindaco Fornaro: “Già in passato avevo detto che la Lega non avrebbe cavalcato questa vicenda che vede coinvolto il sindaco, e per il quale, come per tutti, vale la presunzione di innocenza. Dal punto di vista umano sono il primo a essere dispiaciuto per quanto stanno passando Fornaro e la sua famiglia. Voglio anche dire che, per come lo conosco, fosse anche provato il suo coinvolgimento nei fatti che gli sono contestati, rimarrei convinto che a metterlo nei guai sia stata la sua ingenuità e la sua bontà nel dare retta alla gente, con qualcuno che di questo si è approfittato”. Anche per questa vicenda, rimane comunque duro il giudizio politico che Turconi da della maggioranza: “Ancora una volta il Pdl ha dimostrato la sua inadeguatezza, leggendo in consiglio comunale una dichiarazione degli avvocati di Fornaro che poi è stata smentita dai fatti a distanza di poche ore”. Turconi ha anche annunciato che nel prossimo fine settimana la Lega sarà presente sul territorio per spiegare ai cittadini le proprie posizioni. I presidi leghisti saranno sabato al mercato e domenica in piazza XI settembre.