Home Politica

M5S: “Vigiliamo sulle nomine e sui bandi”

08 luglio 2013 – Si apriranno domani mattina le buste contenenti le offerte per la concessione del servizio di gestione della Civica Scuola di Musica di Arese per i prossimi due anni, e la cosa è accolta da un post del Movimento 5 Stelle, a prima vista un po’ misterioso (clicca qui). Nel suo comunicato il M5S, dopo avere ricordato che “la civica scuola di musica ha garantito per molti anni ad Arese la conoscenza, la comprensione, la divulgazione della Musica e ha mantenuto vivo ed incrementato un importante aspetto della tradizione culturale del nostro paese”, si augura che la scelta del gestore segua come unico principio quello meritocratico “sia nell’area dei docenti sia nell’area dell’organizzazione” per permettere che “la futura scuola di Musica possa motivare l’aggregazione e lo sviluppo del piacere dell’ascolto e possa supportare anche eventi di aggregazione culturale in luoghi pubblici”.

Interpellata sul post, il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Laura Antimiani (nella foto) ha spiegato: “Molti ci percepiscono come una forza di protesta, ma sbagliano perché il M5S è una forza di proposta. E’ vero che il nostro post potrebbe sembrare prematuro, visto che l’amministrazione non ha ancora fatto la sua scelta, ma crediamo che lamentarsi a posteriori non abbia molto senso e che, soprattutto, serva a poco. Molto più utile è, invece, ribadire che il ruolo di controllo che ci siamo dati non verrà mai meno e ricordare, qualora ce ne fosse bisogno, la necessità che in tutti gli atti amministrativi, non solo in questo, prevalgano le scelte fatte in base al merito e non in base a criteri di appartenenza”.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.