Home Politica

Muratori interroga su nomine Facs

17 ottobre 2013 – Nell’attesa di conoscere ufficialmente quanto deciso dalla Provincia in merito a Facs, con indiscrezioni dell’ultima ora che dicono che questa avrebbe coinvolto la Regione per questioni di competenza specifica, Luigi Muratori di Arese in Testa ha protocollato un’interrogazione in consiglio comunale per conoscere le tempistiche che la giunta si è data per la nomina dei nuovi vertici di Fondazione, qualora da Provincia e Regione non arrivassero risposte risolutive in tempi sufficientemente rapidi. “Nel precedente consiglio comunale – dice Muratori – avevo presentato una mozione per impegnare il sindaco a provvedere rapidamente, ai sensi di Legge e di Statuto di Facs, alla nomina del consiglio di indirizzo e del presidente di Fondazione (leggi qui). Il Consiglio Comunale con il solo voto contrario del sindaco e dei consiglieri del Patto Civico, non approvava tale mozione, e la maggioranza giustificafa la scelta con il fatto che si sarebbe dovuto tenere da lì a qualche giorno un incontro con la Provincia di Milano, la quale avrebbe potuto provvedere a risolvere la situazione di Facs”.

Fatta questa premessa, le domande che Muratori pone alla maggioranza nel testo dell’interrogazione da lui depositata sono due, e cioè “Quanto tempo si dovrà attendere per ritenere scaduto o tardivo il termine per una eventuale azione da parte della Provincia o della Regione” e “Quali sono gli eventuali passi che questa giunta avrà intenzione d’intraprendere nel caso la Provincia non adotti alcun provvedimento nei confronti di Facs”.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese