Home Politica

Nasce la nuova coalizione di centrosinistra

10 gennaio 2013 – Il centrosinistra esce allo scoperto e, primo schieramento tra quelli che si presenteranno alle prossime elezioni, annuncia quali saranno le forze politiche che faranno parte della sua coalizione, che è stata battezzata Patto Civico per Arese. E non mancano le sorprese, perché accanto a Partito Democratico, Italia dei Valori e Un Forum per la città, già parte della coalizione alle amministrative dello scorso anno c’è Sinistra Ecologia e Libertà in luogo di Sinistra per Arese, che era la lista unitaria con la quale si erano presentati Sel e Federazione della Sinistra (Rifondazione Comunista, Sinistra Europea e Partito dei Comunisti Italiani). Ma se la nuova coalizione di centrosinistra perde un pezzo all’ala sinistra ne guadagna comunque uno a quella destra, con la presenza nell’alleanza di Unione Italiana. Una presenza che forse può stupire in ottica nazionale ma non certo a livello locale, dove il gruppo dirigente di UI aveva sempre rivendicato una certa dose di autonomia nelle scelte, che avrebbero tenuto conto anche delle situazioni specifiche e non solo delle dinamiche generali.

Il superamento delle barriere ideologiche viene, infatti, espressamente ripreso nel comunicato di presentazione della coalizione: “Le forze che compongono attualmente il Comitato Promotore – vi si legge – si propongono come alleanza politica e di partecipazione di lungo periodo, superando differenze ideologiche per il bene di Arese. Un’alleanza di forze responsabili per una nuova amministrazione trasparente, legalitaria e competente. L’obiettivo principale che il Patto Civico per Arese intende perseguire è il ritorno alla buona amministrazione e, ancora più profondamente, il superamento della lunga crisi istituzionale aresina attraverso una proposta di governo credibile”.

Il primo passo del Patto Civico per Arese, che sarà presentato ufficialmente in una conferenza stampa che si terrà sabato prossimo, sarà quello di coinvolgere direttamente i cittadini nella scelta del candidato sindaco. Una scelta che sarà quindi effettuata non dai partiti della coalizione, ma direttamente dagli aresini attraverso lo strumento delle primarie.

Questo articolo può essere commetato sulla pagina Facebook di QuiArese.