Home Politica

Nasce “Un Forum per la Città”

07 settembre 2011 – E’ nato ufficialmente oggi, nel corso di una presentazione alla stampa aperta al pubblico, “Un forum per la città”, un’iniziativa che ha preso il via circa un anno fa e che ha visto tra i suoi promotori l’ex candidato sindaco del centrosinistra Giuseppe Augurusa. E proprio Augurusa ha aperto le presentazioni illustrando i motivi che hanno portato alla realizzazione del forum e quelle che vogliono essere le sue finalità. Uno degli aspetti sui quali ha maggiormente insistito Augurusa è la trasversalità del gruppo che, pur nato sull’esperienza del centrosinistra alle passate elezioni amministrative, non vuole essere espressione di un partito ma un ritrovo di tutti quei cittadini che ritengono di potere contribuire al futuro di Arese. A detta di Augurusa già oggi, infatti, nell’orbita del forum gravitano, oltre a numerosi aresini slegati dalle classiche appartenenze di partito, anche diversi esponenti politici del centrodestra cittadino. Quello che si propone il Forum è di favorire un confronto tra tutte le realtà impegnate in Arese al fine di lavorare su progetti ben definiti e che affrontano le criticità di Arese favorendo, al di fuori della logica partitica, un confronto tra le diverse esperienze e i diversi punti di vista. Il fine è quello di favorire una sintesi delle diverse posizioni che possa poi in un qualche modo essere recepita proprio da quelle forze politiche alle quali spetta istituzionalmente il compito di tradurre in pratica le idee.

“Siamo partiti lo scorso anno – dice Augurusa – dalla valutazione dell’operato della giunta che, a nostro parere, è stato negativo. Nelle nostre intenzioni però, la trasversalità delle persone che gravitano intorno al forum ci permetterà di avanzare le nostre proposte, con progetti a medio e lungo termine, senza che queste siano viste come un’espressione del solo centrosinistra ma bensì di tutta la realtà civica aresina. Per fare questo, oltre a ricercare la più ampia convergenza di esperienze all’interno del gruppo, abbiamo impiegato questo primo anno nell’analisi della situazione, perché per incidere devi conoscere a fondo la realtà sulla quale vuoi operare “. E da questa analisi sono partiti tre gruppi di lavoro che verranno presentati pubblicamente il prossimo venerdì 30 settembre alle ore 21,00 all’auditorium Aldo Moro. Il primo gruppo, affidato a Michela Palestra, analizzerà il tema dei nuovi media con una particolare attenzione ai rischi e alle opportunità che offrono ai più giovani; il secondo tema, affidato a Barbara Scifo, riguarderà l’impronta da dare al futuro della città di Arese; il terzo tema, affidato a Roberto Mori, riguarderà il lavoro e quali azioni mettere in atto per favorire, a livello locale, l’occupazione giovanile e il reintegro in ambito lavorativo di tutte quelle persone che il lavoro lo hanno perso.

Nel corso della serata ci saranno anche tre momenti di approfondimento di alcune tematiche, con Barbara Scifo, ricercatrice sociale alla Cattolica, che illustrerà “Il profilo socio­demografico degli aresini”, Danilo Palazzo, docente di urbanistica al Politecnico, che interverrà sul tema “Un territorio in profonda trasformazione” e Rossana Caldarulo, dirigente scolastico, che affronterà l’argomento della “Scuola come motore di sviluppo del territorio”. Questi argomenti, la gestione del territorio, la cultura e l’istruzione, sono quelli che il Forum ha identificato come fondamentali per il futuro della città. E proprio per il taglio dato al Forum per la Città, come relatori si sono scelti personaggi che risiedono ad Arese e che quindi possono trattare dei rispettivi argomenti calandoli nella realtà cittadina.

Al di la delle dichiarazioni di assoluta trasversalità partitica del Forum, viene facile pensare che l’iniziativa potrebbe tradursi in una lista civica da presentare alle prossime elezioni. Eventualità questa che Augurusa non esclude a priori ma che dice non essere stata al momento della costituzione del gruppo e non essere oggi uno degli argomenti all’ordine del giorno: “Siamo nati in tempi non sospetti, vale a dire un anno fa, quando le elezioni distavano ancora quattro anni. E oggi, salvo stravolgimenti che a detta della maggioranza non sono credibili, alle prossime elezioni mancano ancora tre anni. Viste queste tempistiche, non mi sembra proprio si possa dire che questa è un’iniziativa elettorale. Io non posso escludere a priori che in futuro il Forum possa presentarsi alle elezioni come lista civica ma quello che posso garantire è che fino ad ora l’argomento non è mai stato affrontato. Se poi in futuro, qualcuno all’interno del gruppo dovesse identificare in questa strada una forma di partecipazione costruttiva, analizzeremo la questione con tutti i partecipanti al Forum e decideremo insieme cosa fare. Comunque al momento è un’eventualità molto remota sia nei tempi che nella pratica considerato quanto manca alle prossime elezioni e il fatto che il Forum per la Città oggi non è nemmeno un’associazione ma solo un gruppo di persone che hanno deciso di mettersi in gioco per il futuro di Arese”.