Home Politica

Passaparola: “Platani, evitare errori di Matteotti”

09 novembre 2015 – La viabilità torna al centro del dibattito politico, e anche Passaparola torna a dire la sua. Con una premessa che contiene la valutazione critica del comitato in merito alla rotonda di via Matteotti e una conclusione nella quale Passaparola chiede che venga ripensato, prima che siano ultimati i lavori, il disegno della rotonda di Nuvolari/Platani. “Le assurdità – è il prologo Passaparola – del progetto di viabilità, costato a tutti noi, in un periodo di crisi economica, l’impressionante spreco di oltre 7.4 milioni di euro, sono ormai sotto agli occhi di tutti. Come Passaparola abbiamo sempre cercato di far presente queste lacune, per evitare che si trasformassero in pericolosa realtà. Oggi quello che serve è un serio atto di riflessione da parte di assessori, sindaco e consiglieri di maggioranza”.

Questa, invece, la valutazione del comitato in merito alla rotonda di Matteotti: “Chiunque – sostiene Passaparola – può vedere ogni giorno cosa succede alla rotatoria a livello di Matteotti/Resegone. Chiunque può constatare quali sono i pericoli insiti nell’aver lasciato i pedoni senza protezione, su marciapiedi a livello stradale solo disegnati, nell’aver dato vita ad attraversamenti pedonali rialzati che non funzionano e a rotatorie con deflessioni inesistenti. Il danno in quel luogo, come alla meravigliosa rotatoria di Gran Paradiso, che era un simbolo di tutta Arese, è stato ormai fatto, come testimoniato anche dal fatto che, dopo aver speso una fortuna per realizzare quella rotatoria, oltre 500 mila euro, si sia sentita l’esigenza di piazzare dei jersey in plastica per evitare l’attraversamento dell’isola centrale da parte delle auto. O dalle voci sempre più insistenti della futura collocazioni di paletti palliativi per cercare di identificare in qualche modo gli spazi destinati ai pedoni”.

Sulla base di queste sue valutazioni Passaparola chiede quindi alla giunta di rivedere il progetto, almeno per quanto riguarda la rotonda di Nuvolari/Platani: “Quello che come comunità dobbiamo cercare di evitare – conclude il comitato – visti gli errori ormai palesati, è che lo stesso assurdo intervento di Resegone/Matteotti, con gli stessi pericoli amplificati dal luogo più periferico e dalla lontananza degli attraversamenti pedonali rispetto al tragitto razionale dei pedoni, venga realizzato anche in via Nuvolari/Platani. Ora, la richiesta che avanziamo è semplice: educatamente ma con la consueta fermezza e chiarezza richiamiamo sindaco e assessori alle loro responsabilità. Via Nuvolari/Platani ogni mattina vede il passaggio di centinaia di ragazzi e bambini diretti alle scuole. Visto l’evidente fallimento progettuale della rotatoria di Resegone/Matteotti e i suoi effetti sulla sicurezza degli aresini, è giunto il momento di aprire gli occhi e rivedere e ridiscutere seriamente quell’intervento in quel punto che è nevralgico per la sicurezza dei nostri figli. E questo prima che sia troppo tardi in termini di responsabilità morale e oggettiva, e prima di buttare alle ortiche altri miliardi delle vecchie lire. Se errare è umano, perseverare è diabolico. E questo vale anche per il sindaco Palestra, per i suoi assessori e per la sua maggioranza”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese