Home Politica

Pd: bilancio e una serata sul terrorismo

05 maggio 2015 – Il Circolo del Partito Democratico aresino ha reso pubblico il bilancio di esercizio 2014, fornendo il rendiconto delle spese sostenute nel corso dell’anno. Nel corso dello scorso anno le entrate sono state pari a 7.273 euro, mentre le uscite hanno toccato i 9.929 euro, con un saldo negativo dunque di 2.656 euro. Il Circolo di Arese mantiene comunque una riserva di liquidità pari a 3673 euro. Il bilancio, come consuetudine, è stato anche pubblicato sul sito locale del Pd (clicca qui). Tutte le attività del Circolo aresino sono svolte in totale autonomia e non si avvalgono in alcun modo di contributi da parte del partito regionale o da altri enti. Le entrate provengono quindi dai proventi da feste di autofinanziamento, dal tesseramento annuale, con una quota consistente che è comunque destinata alla Federazione, dai contributi volontari da parte di iscritti e simpatizzanti e dalle elezioni primarie. Per quanto riguarda le uscite, i costi più rilevanti hanno invece riguardato le iniziative politiche (propaganda, comunicazione, convegni), le spese di gestione del Circolo (utenze), l’affitto del locale, le consulenze e la manutenzione.

“Siamo felici – ha commentato il segretario del Pd di Arese, Luca Nuvoli – di mettere a disposizione dei cittadini, come ogni anno, i nostri numeri, che solo in parte rispecchiano la quantità e la qualità del lavoro svolto dal Circolo. Fare attività politica è diventato sempre più complicato, non solo per la diffidenza che i partiti suscitano oggi nell’elettorato, ma anche per la difficilissima crisi economica che abbiamo vissuto e che naturalmente non ha risparmiato una realtà volontaria come la nostra. Eppure, l’attività di un semplice Circolo come il nostro rappresenta uno dei presidi fondamentali per la vita democratica di questo Paese. È per questo che ci teniamo a sottolineare come ogni nostra attività si autosostenga grazie all’impegno volontario, anche economico, delle donne e degli uomini che dedicano una parte importante della loro esistenza alla politica. Per queste ragioni, il nostro obiettivo per il 2015, e soprattutto per gli anni a venire, sarà quello di continuare sulla strada dell’autonomia, cercando anche nuove forme di sostentamento, perché no, innovative…”.

Contestualmente alla presentazione del bilancio il Pd di Arese ha anche annunciato che il prossimo giovedì 7 maggio, presso la biblioteca comunale a partire dalle ore 21, si terrà una serata pubblica sul tema “Terrorismo e conflitti”. La serata, aperta a tutti gli interessati, vedrà la partecipazione del deputato Lia Quartapelle e dell’europarlamentare Patrizia Toia. “Si tratta – spiegano dal Pd – di una serata di approfondimento sulla situazione internazionale alla luce dei recenti attacchi terroristici che hanno sconvolto l’Europa e non solo. Le nostre ospito ci aiuteranno a comprendere quali sono realmente gli scenari e cosa si sta facendo concretamente per contrastare il fenomeno. Si discuterà anche dell’Isis e dei pericoli per l’Italia e per l’Europa a seguito delle minacce che a più riprese arrivano nei confronti del nostro paese e del mondo occidentale in generale. Solo fanatismo religioso oppure un progetto politico ed interessi economici? Cosa c’è dietro il cosiddetto califfatto islamico?

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese