Home Politica

Per la segreteria del Pd c’è anche Nuvoli

30 luglio 2012 – Dopo Gabriele Allegro (leggi qui) anche Luca Nuvoli ha annunciato la propria candidatura alla segreteria cittadina del Pd, carica per la quale si voterà il prossimo 29 settembre nel corso del congresso di circolo del Partito Democratico di Arese: “Ho deciso di presentare la mia candidatura a segretario – spiega Nuvoli – ritenendo che sia una ricchezza e un’opportunità per il circolo e per la città. Ho iniziato il mio impegno politico nel 2008, a 18 anni, iscrivendomi al partito che meglio rappresentava i valori in cui credo e con cui sono cresciuto. Metto a disposizione del partito e della città l’esperienza politica maturata in questi sei anni, convinto che quel patto intergenerazionale che ha rinnovato il nostro gruppo consiliare possa andare avanti anche all’interno del circolo”. Nuvoli ha presentato a sostegno della sua candidatura un documento politico che pone tre obiettivi per il Pd: “Il primo obiettivo – dice Nuvoli – è il completamento del processo di rinnovamento interno che ha avuto il suo segno più tangibile all’interno del gruppo consiliare e il miglioramento dell’organizzazione interna al partito. Il secondo è l’aprirsi di più alla società favorendo la partecipazione e l’avvicinamento di nuovi soggetti che permettano al partito di migliorarsi, di capire ed interpretare i cambiamenti e gli umori più profondi della città. Il terzo obiettivo è quello di costruire un’alternativa di governo che sia giudicata credibile e convincente non solo dal nostro elettorato ma anche quello moderato, quello che oggi ha scelto il non voto e più in generale a quanti tradizionalmente non votano a sinistra”.

Nuvoli torna anche sul risultato elettorale che due mesi fa non ha premiato il Partito Democratico con la conquista della carica di sindaco: “Il Pd ha fortemente contribuito a porre fine all’esperienza Fornaro ma non ci è stato riconosciuto elettoralmente il merito di tutto ciò e oggi la città paga le conseguenze di aver votato una lista civica che ha raccolto l’indignazione popolare ma si è dimostrata incapace di governare la città. Dobbiamo capire cosa di noi non ha convinto in queste ultime due tornate elettorali e superare i nostri limiti strutturali. Il PD dunque dovrà essere il perno di un nuovo progetto politico che nel solco di storici valori come uguaglianza, solidarietà, partecipazione e legalità, sappia parlare a tutta la città aprendosi anche a nuove forze politiche. Noi dobbiamo immaginare il partito del futuro, che sappia parlare alle nuove generazioni, alle donne, ai nuovi cittadini, ai lavoratori, alle forze migliori e più dinamiche della città. Per noi parlare del Pd significa parlare della città”. Come dovrà quindi essere per Nuvoli il Pd del futuro? “E’ giunto il tempo del coraggio e delle idee, siamo un partito post ideologico che vuole cambiare in meglio Arese. Siamo consapevoli che la crisi della politica aumenta i rischi di una deriva populista, la sfiducia nei confronti delle istituzioni e dei partiti; comprendiamo e condividiamo lo smarrimento e la rabbia della cittadinanza in un momento così difficile. Senza timori cogliamo la sfida ponendo al centro del nostro agire una nuova etica pubblica che contribuisca a ridare orgoglio e speranza a questa città da troppo tempo in balia dell’improvvisazione e della cattiva politica”.

Luca Nuvoli è nato a Melzo il 28 agosto 1988. Ha iniziato il suo impegno politico nel 2008 e oggi è consigliere comunale del Pd ad Arese e segretario provinciale dei Giovani Democratici di Milano e Provincia. Nella vita privata, dopo aver conseguito la laurea triennale, è oggi uno studente al primo anno di laurea magistrale di Economia e legislazione d’impresa presso l’Università Cattolica di Milano, aspirante Dottore Commercialista e Revisore dei conti.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.