Home Politica

Regionali: ad Arese vince Ambrosoli

27 febbraio 2013 – Dopo quello di Camera e Senato (leggi qui) si è concluso anche lo scrutinio dei voti per la Regione, e i risultati nella nostra città hanno ribaltato il dato della Lombardia. Il candidato che ha raccolto il maggior numero di consensi è stato, infatti, Ambrosoli, che ha totalizzato il 41,78 per cento dei voti, seguito da Maroni al 37,83 per cento, Carcano al 13,11 per cento, Albertini al 5,44 per cento e Pinardi al 1,85 per cento. Ambrosoli sembra anche essere stato l’unico candidato ad avere beneficiato del voto disgiunto, e una prima analisi semplicistica farebbe pensare al fatto che abbia pescato probabilmente voti dal Movimento 5 Stelle. Mentre, infatti, le liste collegate a Maroni, Albertini e Pinardi raccolgono praticamente gli stessi voti del loro candidato, la coalizione collegata ad Ambrosoli totalizza il 40,36 per cento dei voti, l’1,5 per cento in meno del suo candidato. Il Movimento 5 Stelle arriva, invece, come lista al 14,34 per cento, e cioè l’1,23 per cento in più rispetto ai voti raccolti dalla sua candidata.

Per le due principali coalizioni è difficile ricostruire il risultato dei singoli partiti, a causa della presenza dei listini dei candidati che hanno raccolto un buon numero di voti. Anche alle regionali, comunque, il Pd è stato il partito più votato ad Arese con il 25,02 per cento dei suffragi. Nella coalizione di centrosinistra raccoglie poi il 10,52 per cento dei voti la lista Patto Civico con Ambrosoli Presidente. Nella coalizione di centrodestra il primo partito è il Pdl al 15,37 per cento, seguito dalla lista Maroni Presidente al 12,21 per cento e dalla Lega Nord al 7,83 per cento. Il Movimento 5 Stelle lascia, invece, sul campo qualcosa rispetto a Camera e Senato, dove aveva raggiunto rispettivamente il 19,72 e il 17,26 per cento, attestandosi al 14,34 per cento, e replicando in questo il voto in tutta la Lombardia. La Lista di Albertini, invece, sembra non avere convinto nemmeno gli aresini, che le hanno riconosciuto il 5,42 per cento dei voti (4,23 per cento Lombardia Civica e 1,19 per cento Udc). Chiude, infine, Fare per fermare il declino che ha ottenuto l’1,83 per cento dei voti di lista.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.