Home Politica

Salta l’accordo Alfa, nasce Arese sud

13 ottobre 2010 – Ad Arese, come a Lainate e Rho, si è discusso fino a notte fonda. E se da noi non ci sono state sorprese, con l’approvazione sia del Piano Integrato di Intervento per l’area a sud del canale scolmatore sia dell’Accordo di Programma (AdP) sull’area ex Alfa Romeo, a Rho c’è stato invece il “botto”: il consiglio comunale ha fatto fragorosamente franare l’AdP. Con 10 voti a favore, 13 contrari e 7 astenuti l’intesa è stata bocciata. A dire “no” sono stati anche alcuni esponenti del PDL, mentre la Lega Nord, come ad Arese, si è astenuta. Ora bisognerà tornare al tavolo regionale per cercare di trovare un’altra via rispetto a quella fin qui percorsa, anche se bisognerà vedere quali saranno le reazioni politiche a Rho, con il sindaco Zucchetti a cui è venuta a mancare la maggioranza su uno dei temi più importanti.

Se questa è la notizia più roboante della giornata, la seconda è non meno importante per Arese: il consiglio comunale di ieri sera ha infatti approvato il Piano Integrato di Intervento per l’area a sud del canale scolmatore. Nonostante l’opposizione del gruppo consiliare del PD, nove osservazioni formulate in merito al piano sono state bocciate e solamente due parzialmente accolte. In particolare si è deciso di porre una maggiore attenzione alla salubrità dell’area, modificando le aree di rispetto dagli elettrodotti e convenendo sulla necessità di approfondire alcune analisi. Per il PD, però, quella rimane un’area dove un insediamento di questo genere non dovrebbe nascere.

Pubblicheremo maggiori dettagli sulla discussione che si è tenuta la notte scorsa in aula nei prossimi giorni.