Home Politica

Si dimette l’assessore Toniatti!

12 gennaio 2011 – “Porterò per sempre nel cuore i bellissimi ricordi legati all’esperienza maturata come assessore al servizio della città di Arese. L’impegno politico amministrativo mi mancherà ma le questioni personali, in questo particolare momento, hanno la priorità”. E’ con queste parole che Patrizia Toniatti ha commentato le sue dimissioni da assessore ai Servizi Sociali, rassegnate questa mattina. Il sindaco Gianluigi Fornaro ha già girato le deleghe della Toniatti a Massimiliano Seregni, avvocato aresino nato nel 1972 e militante nella Lega Nord per la quale aveva ricoperto il ruolo di capogruppo al consiglio comunale di Pero. Fornaro ha così commentato la decisione di Patrizia Toniatti: “E’ con estremo dispiacere che apprendo della decisione dell’amica e collega Patrizia. Senza retorica voglio ringraziarla per aver messo la sua professionalità a disposizione dell’Amministrazione comunale e per la preziosa collaborazione. Esprimo, al contempo, i migliori auguri di buon lavoro al neo Assessore Seregni”.

La Toniatti lascia dopo numerosi anni di impegno politico ad Arese, iniziato con la partecipazione alle commissioni Affari Sociali durante la giunta Ronchi e il primo mandato di Perferi. Dal 2004 al 2009 ha ricoperto la carica di vicepresidente del CDA dell’Azienda Speciale Gallazzi Vismara. Iscritta alla Lega Nord dal 1994, ha ricoperto diversi incarichi elettivi anche nella sezione locale del partito. E’ stata coordinatrice della Consulta Sanità Federale e, successivamente, Consigliere Nazionale dell’Organizzazione Territoriale della Sanità.

Con le dimissioni della Toniatti salgono a due gli avvicendamenti in seno alla giunta Fornaro. Come si ricorderà nello scorso mese di settembre c’erano state le dimissioni, con coda polemica (leggi qui), dell’altro esponente leghista Livio Braga le cui deleghe alla Pubblica istruzione, alla Biblioteca e cultura e alle Politiche giovanili erano state riassegnate a Domenico Congedo e al nuovo entrato Andrea Bartolini. E tra queste due dimissioni “ufficiali” c’è stato anche il misterioso episodio relativo alle voci della revoca delle deleghe all’assessore al Bilancio, Risorse finanziarie, Servizi informatici e Gemellaggi, Erika Seeber (leggi qui) di inizio dicembre…