Home Politica

Un consiglio comunale aperto sulla viabilità

04 gennaio 2016 – In consiglio comunale si tornerà a parlare del progetto viabilità. Per il prossimo giovedì 7 gennaio, alle ore 21.00 presso l’auditorium Aldo Moro, è stato, infatti, convocato un consiglio comunale aperto. Secondo lo Statuto del nostro Comune questa formula prevede che i cittadini possano intervenire direttamente in assemblea per porre domande sui punti all’ordine del giorno. Il consiglio è stato convocato su iniziativa di quattro gruppi consiliari di minoranza, Forza Italia, Arese al Centro, Movimento Cinque Stelle e Lega Nord, che lo scorso 23 dicembre hanno protocollato la richiesta.

L’ordine del giorno proposto dai richiedenti prevede tre punti, sui quali gli aresini, oltre naturalmente a maggioranza e minoranza, avranno la possibilità di intervenire direttamente per chiedere maggiori ragguagli, chiarimenti o per manifestare la propria opinione. Il primo all’ordine del giorno prevede la presentazione del progetto viabilità e dei suoi ultimi adeguamenti, il secondo la valutazione dei pro e dei contro della viabilità a ora messa in opera e il terzo la valutazione della reale sicurezza della viabilità appena modificata.

Quello di giovedì prossimo sarà il secondo consiglio comunale aperto sul tema della viabilità. Il primo (nella foto), convocato in quel caso per volontà della maggioranza, si era tenuto poco più di due anni fa, quando il progetto era giunto a una prima definizione definitiva e stava per lasciare la fase progettuale per entrare in quella realizzativa (leggi qui).

L’amministrazione ha comunicato che il consiglio comunale sarà videoripreso, anche se nella convocazione non si fa riferimento specifico alla sua diffusione in diretta streaming sul canale YouTube del Comune. Diretta streaming che, per la verità, per gli ultimi consigli comunali è stata piuttosto travagliata, a causa di ricorrenti problemi tecnici che hanno impedito la reale piena fruizione dei lavori assembleari a quei cittadini che avessero voluto seguire il consiglio comunale dal proprio computer.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese