Home Politica

Viabilità, parla il vicesindaco Enrico Ioli

12 novembre 2015 – Dopo l’attacco della Lega il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Enrico Ioli, ha incassato la solidarietà di tutti i partiti che fanno parte della sua maggioranza. Lui però non ha preso la parola, e nemmeno ora, a distanza di giorni, non vuole rispondere direttamente al Carroccio: “Personalmente – spiega Ioli – non voglio commentare le gravi offese personali che sto subendo, perché ritengo che non sia quello il piano dove si deve svolgere il dibattito politico. Però, se si vuole e si deve discutere  di viabilità, non mi tiro certamente indietro adesso. Né mi sono tirato indietro nel passato, visto che ormai sono due anni e mezzo che parliamo dell’argomento, e lo abbiamo fatto anche in sedi diverse. Sulla viabilità ho accettato il confronto ogni volta che mi è stato chiesto di farlo. Era mio dovere seguire i lavori e non voglio avere meriti per questo. E’ stato un lavoro condiviso con la maggioranza anche se, sul campo, c’ero io”.

Ioli parla quindi dei lavori e del loro stato di avanzamento. “I lavori – dice il vicesindaco – procedono speditamente e secondo il programma. A fine mese sarà terminata la rotonda di via Gran Paradiso e viale Sempione. Ci sono, comunque, e lo sappiamo, alcune migliorie che possono essere fatte e sulle quali ci stiamo già muovendo. Il progetto è imponente, ed è chiaro che certe cose vanno calibrate in corso d’opera. Sono modifiche, e tra l’altro importanti, che vanno fatte su strade che nel corso di quarant’anni sono state fatte in una certa maniera e ci vuole anche un tempo adeguato affinché la gente si abitui al cambiamento. Non si può in un mese tirare conclusioni su quello che per quarant’anni è stato completamente diverso. Ad esempio, sulla rotonda Matteotti-Resegone metteremo delle transenne di separazione fra la ciclabile e la sede stradale; abbiamo già fatto degli studi, stiamo valutando. L’automobilista deve avere la percezione, e questa la considero una cosa importante, di trovarsi in un ambiente prettamente pedonale e che è l’auto ad essere ospite di questo spazio e non il pedone. Secondo me questo concetto, questa sensazione, credo che, piano piano, sia stata colta dalla gente”.

Altro capitolo è quello riguardante l’illuminazione stradale: “Per ciò che riguarda l’illuminazione – prosegue Ioli – sono stati già posti in viale Resegone i nuovi punti luce. Successivamente ne verranno messi sulla rotonda e quindi in viale Sempione. La vecchia illuminazione sarà smantellata, ovviamente, quando entrerà in funzione quella nuova che, lo ricordo, sarà a led. Le domande per i contatori sono già state fatte e penso che l’allacciamento potrà esserci già nei prossimi giorni. Il palo della luce che è all’interno della rotonda è provvisorio, in attesa che entri in funzione tutto il nuovo sistema luci. Mancano ancora la segnaletica e i cartelli stradali luminosi. Stiamo studiando anche gli arredi urbani, che miglioreranno la fruibilità degli spazi e porteranno a dei comportamenti più corretti”.

Ioli parla poi delle rotonde, di come potrebbero essere una volta ultimate e della data prevista per il termine del progetto: “Stiamo preparando – spiega il vicesindaco – un bando che uscirà a breve per trovare degli sponsor che vorranno contribuire al miglioramento delle rotatorie. Per ora le abbiamo seminate a verde e abbiamo piantato gli alberi previsti, successivamente pensiamo comunque di abbellirle ulteriormente. Molto dipenderà dagli sponsor che troveremo. Tutto il progetto e quindi il discorso riguardante la viabilità avrà termine nel maggio dell’anno prossimo. Tuttavia, per limitare i disagi alla cittadinanza, non è escluso che qualche opera venga spostata alla chiusura delle scuole; quindi, tutt’al più si finirà durante l’estate. Per ciò che riguarda gli alberi molti sono già stati messi a dimora; avremo 149 nuovi alberi a fronte di 22 che sono stati abbattuti. Non è infine escluso, comunque, per ciò che riguarda la viabilità che ci possano essere, col tempo, dei miglioramenti. Stiamo studiando qualcosa anche per la piccola rotonda che è localizzata all’inizio di via Matteotti; anche questa, come quella più grande, avrà un bando per la ricerca di sponsor”.

La chiusura del vicesindaco è dedicata all’altro grosso progetto che si sta realizzando sul territorio cittadino, ovvero la nuova biblioteca: “I lavori – conclude Ioli – procedono spediti e contiamo di terminare per il prossimo mese di settembre, con la biblioteca che sarà inaugurata a ottobre”. (Jolly)

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese