Home Rubriche Lettere

Arese e acqua: un cattivo rapporto

04 luglio 2011 – La Casa dell’Acqua sembra aver raggiunto uno stato di equilibrio e si aspettano solo le risposte alle domande poste da noi cittadini, tramite QuiArese. Ma nella nostra bella cittadina ci sono altri problemini “acquatici”. Hanno fatto interventi alla fontana di piazza Dalla Chiesa: normale manutenzione? Bene. Ma gli zampilli, quelli che si dovrebbero vedere per rallegrare un po’ lo spazio definito da alcuni “Sacrario”, dove sono? E l’impianto è stato progettato prevedendo il riciclo dell’acqua, senza sprechi, perché non attivarlo a pieno regime? Non possiamo pensare che centinaia di anni fa c’erano già impianti a recupero e questo non lo sia…Col caldo e il sole battente sul lastricato, poi, vedere l’acqua in movimento aiuta psicologicamente il passante che prova un senso di frescura…Tristezza, poi, pensando alla bellissima fontana del Centro Giada non funzionante da decenni: chissà quanti aresini attuali hanno potuto vederla nel suo splendore…

Qualcuno dice che essa appartiene a privati e che c’è crisi: il Comune non potrebbe contribuire con un aiutino? Non ci sono sponsor per far rivivere il monumento? Sono stati innalzati, si fa per dire, vari monumenti quasi invisibili, perché non valorizzare il più grande? A volte basta poco…Più o meno…
Francesco Gentile