Home Rubriche Lettere

Arese e le variazioni sul tema!

01 agosto 2012 – Non era scomparso il nostro Francesco Gentile ma semplicemente andato in ferie. E al suo ritorno, invece dell’ormai classico Più o Meno, ci regala qualche anagramma, ovviamente con Arese protagonista.

Sono tornato dalle ferie, nella mia città, ARESE. Sarà il caldo, ma questa volta sono costretto a scriver fantasie, Più o Meno. Quante novità: elezioni svolte da poco, una maggioranza che già non c’è più. È SERA ad ARESE: notte fonda sulla vita cittadina. Si temevano Cinque Stelle, ma quante stelle e quanti botti! E ARSE, ARESE sotto il fuoco di giochi politici, paroloni, promesse e tradimenti … Pensavamo di aver toccato il fondo e ci arrivò anche il Commissario: qualche problema risolto, tanti lasciati, a partire dalle aree dell’Alfa, il Centro Sportivo da ricreare … S’AREE d’ARESE. La pax cittadina di anni fa è svanita: essere cittadini qui era un piacere, un onore, un vanto: un sito nel verde, bagnato di rugiada e protetto dalla sua mitologica dea: È ERSA d’ ARESE.

La tranquilla cittadina era cresciuta bene a nord della grande Milano: ERSE A ARESE. Ora ci si smarrisce, c’è il vuoto tutto piatto. La sostenibilità a zero: il potere impedì il buon governo  … E RASE ARESE. Di chi le colpe di questa Città? S’È REA, ARESE … Il Sindaco ha dato le dimissioni e prima di lui tanti altri, anche da Partiti e Liste Civiche: un turbinio che non si sa dove ci porterà. ARESE: È RESA!

Francesco Gentile
www.gents.it/blog/