Home Rubriche Lettere

Dal Comitato due candidati in liste diverse

28 aprile 2012 – Riceviamo da Roberto Conti una lettera che meglio precisa la genesi delle candidature a consigliere comunale di esponenti del Comitato Difendiamo Arese. Eccola.

Ho seguito con molto interesse i vostri servizi relativi allo scontro elettorale in corso nella nostra città e sono rimasto sorpreso, almeno in parte, leggendo un’ultima lettera pervenuta alla vostra redazione da parte di Paolo Venutti in data 18/4. Nella comunicazione si faceva riferimento alla storia che ci ha visti insieme protagonisti nella compagine del Comitato Difendiamo Arese, e voleva motivare le ragioni che lo avevano spinto ad accettare una richiesta di candidatura in una lista civica aresina che si presenterà alle prossime elezioni.

Ritengo sia necessaria, a questo punto, una precisazione di merito, perché la comunicazione inoltrata da Paolo rischia di proporre un’immagine non corretta di quelle che rappresentano le partecipazioni alle candidature nei vari schieramenti. Ho condiviso con Paolo, come accennavo sopra, le battaglie e le azioni di contrasto con i rappresentanti delle Istituzioni che, nel corso di questi ultimi anni, hanno deciso di ignorare del tutto le aspirazioni e le richieste di molti dei cittadini di Arese che, dimostrando di condividere i nostri obiettivi, avevano apposto la loro firma su un documento presentato a Comune, Provincia e Regione Lombardia.

In questo documento si faceva un chiaro riferimento a quelli che per il nostro Comitato, erano punti irrinunciabili, come la qualità della vita, la salvaguardia del territorio, la difesa dell’ambiente, il contrasto sulla bassa visione delle Autorità competenti, in merito all’utilizzo dell’area ex Alfa Romeo, destinata ad uno smembramento da parte di investitori senza il minimo interesse verso quello che è sempre stato dichiarato in tutti i progetti, essere quest’area destinata ad un futuro di attività qualificate e ad elevato valore aggiunto.

Quando la misera fine della precedente Amministrazione ha portato a decidere per una nuova tornata elettorale, ci siamo chiesti se, come Comitato, nato sotto forma assolutamente apartitica, doveva essere presa in considerazione la formazione di una lista civica da presentare agli elettori. La decisione comune è stata quella di ascoltare tutti i possibili candidati Sindaco, valutando le singole scelte di programma, lasciando per altro libero ciascuno dei componenti il Comitato Difendiamo Arese, di decidere autonomamente se schierarsi con l’uno o l’altro dei candidati.

Da questa decisione e nel rispetto di quanto avevamo stabilito di comune accordo, ne è scaturito che le uniche due persone del Comitato che hanno scelto di candidarsi come consiglieri comunali, Paolo Venutti ed io, sono presenti in due liste diverse, rispettivamente Insieme per Arese a sostegno del candidato sindaco Pietro Ravelli e Un Forum per la città in appoggio al candidato sindaco Giuseppe Augurusa, a testimonianza della variegata origine culturale del Comitato Difendiamo Arese.

Proprio in virtù di questa posizione trasversale del Comitato, si fa notare inoltre che nella serata di incontro con i candidati Sindaco del 27 marzo promossa dal Comitato Difendiamo Arese, né Paolo né tanto meno il sottoscritto hanno preso parte attiva alla presentazione della serata. Ho voluto comunicarvi quanto sopra perché non sia interpretato in modo scorretto il contenuto della lettera di Paolo Venutti, a cui ho fatto riferimento.

Roberto Conti