Home Rubriche Lettere

“Dove sono le auto nel rendering?”

18 novembre 2014 – Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Antonio Scarabelli in merito al volantino sulla nuova viabilità distribuito in ottobre dall’amministrazione. Dove, a parere del lettore, a mancare nel rendering sarebbero le auto che su quelle strade dovrebbero circolare.

Il volantino/comunicato 14.10.2014 del Sindaco in tema nuova viabilità contiene – a titolo di esempio – anche la rappresentazione (il “rendering”) di come sarà il futuro assetto delle strade aresine, una volta ultimato l’intervento sugli assi urbani a maggior traffico. Quanto viene rammostrato appare magnifico, direi idilliaco: quella persona che con tranquillità e sicurezza attraversa nel verde uno dei passaggi pedonali rialzati è una poesia in sé. Superato l’incanto, una cosa però salta all’occhio: l’assenza di traffico, non si vede una macchina a cercarla con il lanternino.

Quindi delle due l’una:
– o il previsto intervento è del tutto inutile, non essendo previsto traffico (vorremmo spendere milioni di euro per strade che si prevede verranno utilizzate solo da pedoni? Scherziamo?);
– o l’esempio mostratoci dal Sindaco è del tutto fuorviante in quanto – per fini che ci sono ignoti e che al più possiamo immaginare – vuole prospettare una situazione diversa da quella che logicamente c’è da aspettarsi. Sarebbe come mostrare una mamma che tiene per mano la sua bambina nella stazione Mm di Cadorna alle 8 di mattina di un giorno lavorativo, salire beatamente da sola su una carrozza vuota, che paia essere li apposta solo per lei.

Come tutti sappiamo e credo molti di noi abbiamo sperimentato, la realtà della stazione Mm Cadorna in quegli orari è drammaticamente diversa. Così come lo saranno le strade aresine ed i suoi attraversamenti, con il traffico.

Antonio Scarabelli

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese