Home Rubriche Lettere

Quando Arese finisce nei TG…

24 aprile 2012 – Riceviamo e pubblichiamo questa interessante riflessione del nostro lettore Francesco Gentile.

Mai era successo che Arese arrivasse su tutti i media e su internet per fatti non legati all’Alfa Romeo. I telegiornali ci hanno fatto vedere leader politici regionali e nazionali che sono intervenuti a sostegno dei Candidati Sindaci. Arese ha vissuto, negli ultimi anni, una situazione politica ingarbugliata ed è arrivata all’onore delle cronache per fatti giudiziari, tanto da essere gestita da un Commissario prefettizio… Parallelamente al Governo nazionale, i cui politici più o meno seri, più o meno onesti, più o meno smemorati, sono stati soccorsi dai “tecnici”. Per recuperare credibilità, quindi, i nostri politici locali hanno inserito nelle liste dei tecnici e tanti medici: Arese malata. Poi, l’ideona: far intervenire personaggi più o meno esperti e più o meno simpatici, che sono arrivati all’auditorium per parlare, più che altro, di problemi politici nazionali con qualche minimo accenno a situazioni legate alla nostra cara Città.

Amici da tutta Italia mi hanno scritto evidenziando di aver visto Arese nei TG: questa corrispondenza non è avvenuta neanche quando la Fiat conquistò, con aiuti statali, l’Alfa Romeo portandola alla rovina, né quando da 16.000 dipendenti ne sono rimasti 120… Tale  eccezionale evento fa pensare, purtroppo, ad una triste realtà: una Città italiana, più che per le sue caratteristiche e iniziative, per essere conosciuta e per far parlare di se ha proprio bisogno che avvengano scandali e inciuci? E che i suoi “turisti” siano politici?

Francesco Gentile
www.gents.it/blog/