Home Rubriche Lettere

“Viabilità: ma perché non confrontarsi?”

27 gennaio 2014 – Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di un nostro lettore su una mail ricevuta nei giorni scorsi dal patto Civico e i cui enunciati sono anche stati oggetto di un nostro articolo (leggi qui). La mail termina con un invito alle parti affinché si possano incontrare per arrivare, sulla base della documentazione disponibile, a una sintesi delle rispettive posizioni.

In data 20 gennaio 2014 ricevo dal Patto Civico per Arese una e-mail dal titolo “Basta disinformazione sulla viabilità”, nella quale si ribadisce il no alla tangenzialina e dove, finalmente, viene svelata una verità che tutti pensavano ma che nessuno del Patto diceva: “Siamo contrari per… il grave danno per i cittadini che abitano nelle abitazioni adiacenti al presunto tracciato…”  come se tutto il resto della nostra comunità non contasse niente. Vengono aggiunte altre motivazioni che, peraltro, sono contestate dal gruppo che fa capo ad aresini.it.

A questo punto, da semplice cittadino, mi chiedo: perché i sostenitori delle due opposte tesi non si incontrano,  confrontano i loro documenti senza pregiudizi, e studiano insieme la soluzione, questa volta sì, più logica e vantaggiosa per tutta la comunità di Arese?

Vittorio Papagno

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese