Home Rubriche Lettere

“Vorrei ci fossero maggiori controlli”

29 gennaio 2013 – Riceviamo e pubblichiamo questa lettera di una mamma che segnala un episodio spiacevole accadutole all’oratorio. E che chiede maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine.

Buongiorno,
vorrei raccontarvi cosa mi è successo ieri all’oratorio “Don Bosco”. Come ogni mercoledì accompagno mio figlio a catechismo e finita la lezione, attorno alle 18,15, ci fermiamo a giocare fino alla chiusura delle ore 19,00. All’interno dell’oratorio, un gruppo di ragazzini non hanno fatto altro che prendere in giro Suor Martina anche con frasi offensive costringendomi ad intervenire dicendo loro di smetterla. Le hanno nascosto le palle da biliardo e poi il triangolo divertendosi a farla innervosire (la Suora ha circa 80 anni). Poco dopo sono usciti dall’oratorio e hanno iniziato a prendere a calci la porta, la Suora è intervenuta e anche qui sono volate frasi offensive nei suoi confronti, al che sono intervenuta dicendo loro che se non la smettevano avrei chiamato i carabinieri. Hanno iniziato così a divertirsi anche con me, fino all’intervento di Don Luca, il quale li ha obbligati a lasciare l’oratorio.

Mi è stato fatto presente che la scorsa settimana sono dovuti intervenire i carabinieri. Purtroppo anche la piazza antistante permette a questi ragazzi di stanziarsi davanti, di fumare, di picchiarsi ecceterasenza essere visti da nessuno! Io chiedo che vengano fatti più controlli, perché quando mio figlio è all’oratorio io devo essere serena.

Lettera firmata (ricevuta tramite Facebook)

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.