Home Rubriche Lettere

Rho-Arese, Più “ginnastica” e Meno bus!

24 aprile 2013 – Uscendo dalla Stazione FS di Rho Centro, la piazza, in certe ore, offre un aspetto desolante, in alcune ore anche di giorno. Con sollievo, si vedono le aree di sosta dei bus, le paline, una pensilina… Ho trovato la scritta “Munirsi di titolo di viaggio”, ma non l’indicazione dei punti vendita. Devo andare ad Arese e ho difficoltà a capire quale marciapiede è utile per l’attesa del mezzo. La disperazione arriva quando, girando e leggendo tutte le paline, non riesco a trovare gli orari del collegamento. Ce ne sono alcuni per l’area urbana di Rho, altri per Rho Fiera, ma per Arese – Garbagnate la lotteria non mi ha trovato vincitore… A questo punto ho ricordato il detto “Chi ha la lingua arriva in America” e ho cercato qualcuno che sapesse dirmi gli orari, invano: i nonnetti seduti alle panchine e due immigrati sonnecchianti, non mi sono stati d’aiuto. Per impegnare l’attesa, ho studiato un attimo gli orari disponibili  per Mazzo di Rho o Terrazzano e qui la grande scoperta: le partenze delle linee interessate sono a distanza di pochi minuti e non distribuite nel tempo.

Esempi che ho potuto evidenziare: Linea 1 partenza Stazione h. 8,20 successivo 9,55; Linea 1/ partenza Stazione 8,35 successivo 9,55 oppure Linea 1 Stazione partenza 18,40 successivo 19,15 e Linea 1/ Stazione partenza 18,20 successivo 19,10… Partenze quasi sincronizzate e vuoti enormi. Capisco che andare ad Arese mi è complicato. Finalmente è arrivato un bus che doveva ripartire per Saronno e ho chiesto informazioni all’autista: avrei dovuto attendere un’ora. La mia grande decisione: sotto un sole stranamente estivo, con borsa e abbigliamento non sportivo, vado a piedi. L’assurdo di tutto ciò è che ringrazio i gestori dei servizi pubblici e il Comune di Rho per l’offerta gratuita di un’ora di sana palestra all’aperto.

Francesco Gentile
www.gents.it/blog/

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.