Home Rubriche Lettere

Sicurezza e stranezze… Più o Meno!

02 ottobre 2012 – La sorpresa odierna è davanti al monumento agli Alpini, in viale dei Platani: assegnerei un grande “Più” a chi ha avuto l’idea di installare un parapetto lungo il marciapiede, per evitare l’attraversamento al di fuori delle strisce pedonali. Ma ecco gli inevitabili “Meno”: il parapetto si trova davanti alla pensilina per l’attesa degli autobus, già esistente, creando l’effetto che chi è in attesa perenne del passaggio dei mezzi è prigioniero dell’Azienda trasporti. Vien più da sorridere, osservando bene la foto allegata, quando si rileva che:
– il cartello che indica il passaggio pedonale non è rivolto al senso di marcia, ma al contrario;
– qualcuno ha pensato di spostare la segnaletica sull’asfalto che indica la sosta dei bus: la vecchia area, tinteggiata in nero, era proprio davanti alla pensilina, mentre la nuova, quella in giallo, è a circa dieci metri dalla pensilina.

Occorre, perciò, immaginare che la persona in attesa, giovane o anziana, sana o disabile, sola o con bambini, sia molto attenta a veder sbucare dalla curva l’autobus, alzarsi, segnalare all’autista la necessità di fermata e poi correre per dieci metri per accedere alla vettura. A questo punto assegnerei un “Più”: lo sport fa bene anche ai pendolari!?!

Francesco Gentile
www.gents.it/blog/

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.