Home Rubriche Lettere

Viabilità e trasporti, vi dico la mia!

02 aprile 2012 – Oltre ai candidati sindaci, anche un nostro lettore risponde alla domanda su viabilità e trasporti. In maniera dettagliata e circostanziata… anche perché a lui non avevamo posto il limite delle 2.000 battute!

Leggendo i confronti dei Candidati Sindaci per Arese, relativamente alla domanda di QuiArese sul loro programma per la viabilità e trasporti, si nota che quasi tutti si sono mantenuti sulle generali, aggrappandosi anche al fatto che il nostro Comune è legato ad altri, che le decisioni dipendono anche da altri Enti. In poche righe, è vero, non si può dettagliare il cosa si intende fare, ma si può comunque dare un’informazione più reale facendo qualche esempio. È ovvio che chiunque, oggi, dichiari che bisogna favorire l’uso delle bici ed evitare l’inquinamento: fa anche “moda”, ma sarebbe stato bello leggere di una pista ciclabile nord-sud, una specie di diametro alla pista circolare attuale oppure almeno un altro passaggio  sopra la Varesina, ad esempio dall’incrocio di via Monte Resegone o da Torretta, per raggiungere Castellazzo, essendo il passaggio vicino all’Esselunga scomodo e non “dedicato” al Parco.

Per la viabilità, in attesa di mega piani EXPO e area ex Alfa, che non vedono tempi di realizzazione, si potrebbe rendere pedonale la strada che attraversa la frazione Valera, specie in occasione di eventi a s. Bernardino o a Villa Ricotti, riaprendo alla circolazione via Nuvolari, lasciando comunque spazio alla pista ciclabile, per arrivare in viale Alfa Romeo. La zona di Valera potrebbe ospitare mercatini dell’antiquariato, mostra all’aperto, fruttando anche i grandi cortili…

Per i trasporti, rilevo che:
A) I Candidati parlano di navette con la Metropolitana: forse intendono navette gratuite? Quattro Candidati su sette non conoscono, in tutto o in parte, l’esistenza delle seguenti linee a caro costo, che andrebbero sicuramente potenziate e rese accessibili:
Z 110 – SARONNO (FNM)-CARONNO P.-GARBAGNATE MIL.SE (FNM)-ARESE-RHO FIERA (FS-M1)
Z 120 – RHO (FS)-LAINATE (dir. Arese istituti)-GARBAGNATE MIL.SE (FNM e Ospedale)
Z 121 – RHO (FS)-ARESE-BOLLATE (FNM) (dir. RHO FIERA FS-M1)
Z 122 – GARBAGNATE MIL.SE (FNM)-ARESE-RHO (FS)

B) Quasi tutti non sanno che esistono tariffe cumulative e integrate, che Arese è già nel sistema SITAM e che la Regione Lombardia col Trenocittà offre sconti sugli abbonamenti:
· TARIFFE DEI DOCUMENTI DI VIAGGIO INTERURBANI E CUMULATIVI IN COLLETTORIA (sito Air Pullman)
· LOCALITÁ,  ZONE E AREE SITAM PER BIGLIETTI E ABBONAMENTI CUMULATIVI (sito ATM)
Sulle tratte ferroviarie extraurbane indicate per i Comuni in elenco (ndr: tra cui ARESE) sono validi solo gli abbonamenti settimanali di area
· LOCALITÁ (ndr: tra cui ARESE), ZONE E AREE SITAM PER BIGLIETTI E ABBONAMENTI INTERURBANI (sito ATM)
· io viaggio Trenocittà: È l’abbonamento mensile integrato per i pendolari che usano il treno e i mezzi pubblici in città: si risparmia il 30% sull’abbonamento urbano e ci si muove con un solo documento di viaggio. (sito: http://www.trasporti.regione.lombardia.it)

C) Il problema per il viaggiatore è, invece, riuscire a capire se e come utilizzare queste tariffe. I siti citati e consultati non chiariscono quali effettive possibilità ha il cittadino aresino per risparmiare qualche euro e dove rivolgersi. Sanno spiegare i Candidati la differenza tra biglietti cumulativi e integrati? E i bellissimi documenti cumulativi in colluttoria? Provino a chiamare i numeri verdi delle Aziende di Trasporto e, ad una fortunatissima risposta dell’operatore, è facile scoprire che nemmeno sanno come aiutare.

D) Gli orari dovrebbero essere rivisti: in un mio vecchio studio, inviato a stampa locale, mostrai come le partenze e gli arrivi dalle Stazioni FS di Rho e Trenord di Garbagnate, Bollate non coincidevano con gli orari dei pullman. Cambiamenti: quasi zero …

E) Per le tariffe, si potrebbe pensare ad agevolare gli anziani e i giovani con biglietti ridotti: non tutti hanno l’auto e muoversi può essere un problema se non si ricorre ai passaggi di familiari e amici.

F) Chi  è costretto ad usare l’auto per problemi di lavoro o di orario, dovrebbe avere la possibilità di parcheggiare nei siti ATM delle Metropolitane a tariffa convenzionata col Comune di Arese che, essendo limitrofo a Milano che ha l’Area C, porta molti aresini verso il centro. Stesso discorso dovrebbe valere per i parcheggi di Rho FS e Bollate.

G) Mi chiedo, poi, se è così difficile disegnare i percorsi dei pullman su una mappa evidenziando bene le fermate nelle due direzioni: provino i nostri Candidati a recarsi ad una fermata per andare a Rho e scopriranno che alcuni fermano in v. Gran Paradiso, altri in via Orti davanti al Cimitero …

Scusate la passione, ma per trent’anni ho fatto il pendolare: molto è migliorato, i collegamenti via Autostrada sono stati una svolta, ma se moltiplico circa le due ore giornaliere per trenta volte trecento giorni, un po’ di salute l’ho persa, ma non usando l’auto ho regalato meno inquinamento, meno gabelle e, spero, qualche contributo ai lavoratori del Trasporto in termini di occupazione.
Ai Candidati tutti un “in bocca al lupo”, ma con concretezza.

Francesco Gentile
www.gents.it/blog/