Home Rubriche Più o Meno

Tempo di “mea culpa”, Più o Meno…

03 aprile 2014 – C’è aria di primavera, si avvicina la Pasqua… Nell’Italia delle riforme attese e delle rottamazioni, noi Cittadini stiamo ad inveire contro i politici che ci gestiscono male e uno scandalo al giorno fa passare la voglia di credere in qualcuno, visto che non ci sono più ideali. E si spera nei valori. Ecco, la nostra piccola realtà, la nostra amatissima Arese si vede caricata di problemi Più o Meno grandi, Più o Meno piccoli e comunque da risolvere. Le foto della prima immagine in calce (Gruppo 0) mostrano alcuni rilievi da noi fatti: impianti da mettere a posto, stranezze nella realizzazione di opere per servizi pubblici, lavori che lasciano le strade a macchia di leopardo e con dislivelli (speravamo che a fine lavori la strada risultasse “uniforme” ma, andate a vedere…) oppure cartelli stradali che cadono anche quando non c’è vento…

Ma possiamo sempre prendercela con chi ci gestisce? Noi aresini abbiamo proprio la coscienza pulita? Tante volte in questa rubrica abbiamo evidenziato trascuratezze da parte del Comune, ma in tempo di Quaresima, permettetemi di scrivere che siamo alla famosa frase “scagli la prima pietra chi non ha peccato”. Le nostre camminate quotidiane richiedono che ognuno di noi, cittadini, faccia un piccolo “mea culpa”. Vediamo. Le foto dei Gruppi A e B ci dimostrano che non sempre possiamo dare la colpa a chi governa la nostra benamata Città: qualcuno dovrebbe pentirsi di trattare così male i nostri vialetti! C’è chi usa la strada come discarica, chi usa come cestino rifiuti la roggia dell’omonimo Parco giochi e chi non provvede al prelievo dei “ricordini” del suo amico a quattro zampe, che non ha colpe se non avere un “padrone”. “We love Arese”, ma… Più o Meno?

Francesco Gentile
www.gents.it/blog/

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese


Gruppo 0


Gruppo A


Gruppo B