Home Scuola

Congedo: “Pedibus al via il 3 ottobre”

26 settembre 2011 – Qualche giorno fa una nostra lettrice in una lettera aveva sollevato la questione Pedibus (leggi qui) chiedendo se il progetto esistesse ancora e a che punto fosse arrivato. Abbiamo affrontato l’argomento con Domenico Congedo, assessore per Pubblica Istruzione, Biblioteca, Cultura e Politiche giovanili. “L’idea del Pedibus – dice Congedo – è nata all’interno del progetto Sindaco dei Ragazzi ed è stata accolta favorevolmente da parte di questa Amministrazione Comunale e dalle Direzioni Didattiche Statali. In stretta collaborazione con il Comitato Genitori, avevamo già provveduto ad attivare nell’ottobre 2010, alcuni percorsi in via sperimentale. Tali percorsi sono stati poi ampliati nel maggio scorso”. Quello del Pedibus è comunque un discorso complesso, perché implica la responsabilità delle persone che accompagnano i bambini a scuola: “Per quelle che sono caratteristiche peculiari di questo progetto come sicurezza e responsabilità, la sua realizzazione non può prescindere da una stretta collaborazione e condivisione da parte di Comune, Scuole e Genitori. L’esperienza dello scorso anno ha fatto si che da parte di tutti e tre i soggetti attuatori ci fosse la disponibilità di continuare anche per l’anno in corso. Posso pertanto anticipare che per l’anno scolastico in corso il Pedibus riprenderà l’attività a partire dal 3 ottobre con le linee già sperimentate in passato”.

Non tutte le scuole sono però raggiunte dal Pedibus, anche se l’amministrazione sta lavorando per aumentare la copertura del servizio: “Per quanto riguarda l’attivazione di nuove linee relative alla scuola primaria di Valera – dice Congedo – è stato fissato un incontro per fine settembre al fine di individuare possibili percorsi e verificare la reale disponibilità dei genitori. A supporto dei genitori si sta valutando anche la possibilità di richiedere la collaborazione fattiva di alcune associazioni aresine al fine di presidiare i percorsi e accompagnare i bambini a scuola. L’Amministrazione ha investito in questo progetto, condividendone obiettivi e finalità con una serie di azioni concrete. Abbiamo, infatti, collaborato a individuare le linee, fornito i cartelli di segnaletica verticale, attivato le necessarie assicurazioni, e reperito sponsorizzazioni per il cappellino rosso che distingue i bambini durante il percorso. Vorrei però precisare che l’Amministrazione non può essere l’unico soggetto attuatore, e per la buona riuscita di tale iniziativa è imprescindibile dalla collaborazione fattiva di Scuola e Genitori”.