Home Sport

Basket: l’Under 21 chiude con una vittoria

Nelle classifiche esiste una side A e una side B. Il girone C del campionato di basket Under 21 è però composto da un numero dispari di squadre…ed esiste quindi anche un bordo AB, a sorta di spartitraffico tra le due categorie! Ieri ad Arese si giocava per conquistare questo “ambito” settimo posto che peraltro significava anche il cinquanta per cento delle vittorie, che gli americani considerano il passaporto per reputare una stagione vincente. E ha vinto per 61 a 51. Un successo meritato per la squadra di coach Segarizzi che come al solito, con una formazione basata sul giovane team Under 19, usufruiva anche di qualche Under 21, tra cui il play Lollini, sempre inspirato in cabina di regia da dove ha distribuito diversi assist di alta sintassi tecnica. Per la cronaca va detto che i biancoverdi locali hanno preso immediatamente il comando delle operazioni (19 a 9 al decimo) e mantenuto un vantaggio vicino alla doppia cifra per tutto il match grazie ad una bella difesa aggressiva che consentiva canestri in campo aperto.

A nulla è valso l’arrocco in zona 3-2 degli ospiti, a cui Arese ha risposto con una 2-3 nell’ultimo periodo che ha mandato in confusione gli avversari e fatto lievitare il vantaggio quasi a venti lunghezze, poi parzialmente ricucite nel finale proforma da Arcore. Venendo a un bilancio della stagione, non si può non tenere conto del fatto che le vicissitudini della prima squadra hanno fortemente condizionato il campionato del CCSA, che raramente ha potuto schierare la migliore formazione in quanto i migliori Under 21 in un primo tempo sono stati precettati per gli allenamenti della C2 e poi esclusi per preservarli dalla fatiche del campionato maggiore quando hanno dovuto sostituire massivamente i senior. Un vero peccato, perché, risultati alla mano, il CCSA ha chiuso quasi tutti gli scontri diretti sull’uno a uno vincendo anche contro le prime in classifica a cui rivolgiamo un sincero “in bocca al lupo” per le finali regionali.

Questo articolo può essere commentato sulla nostra pagina di Facebook. Scopri qui se qualcuno lo ha già fatto!