Home Sport

Basket: Under 13 ancora oltre i 100 punti!

Sesta giornata di ritorno del Campionato FIP Under 13 e per il girone G  Arese ospita Cesate. Un test senza dubbio più impegnativo rispetto ai precedenti  visto il  buon rendimento degli ospiti fino a questo momento (10 vittorie e 4 sconfitte). Gli spalti non sono gremiti, come spesso avviene di domenica mattina, ma il pubblico presente si fa sentire incitando a gran voce gli atleti. Arese ha un buon approccio alla gara e affonda subito i colpi portandosi sul 24 a 6 alla fine del primo periodo. Il secondo quarto vede gli ospiti giocare con maggiore concentrazione e i verdi subire uno di quei black-out che tanto fanno arrabbiare gli allenatori. E’ soprattutto la difesa sotto esame poiché concede rimbalzi e conclusioni troppo agevoli agli ospiti. Il punteggio parziale di 21 a 21 è testimone un chiaro  equilibrio e del fatto che il CCSA gioca a intermittenza  addormentandosi dopo ogni canestro segnato per farsi sorprendere in contropiede sulle rimesse avversarie.

Cesate continua nella terza frazione con lo stesso passo con il quale aveva chiuso il primo tempo, ma i segni della stanchezza cominciano ad affiorare e Arese ritrova un po’ di lucidità offensiva. Il punteggio assume pian piano i toni del trionfo e porta i ragazzi in casacca verde, che velocizzano un po’ le loro conclusioni, a vincere la partita con il punteggio di 101-60 . Ottima la prestazione di Riccardo Nardone che ha messo a referto 43 punti e buona partita di Gabriele Alzati che ha segnato 16 punti fornendo diversi assist ai compagni. E’ doveroso anche menzionare l’arbitro Marco Dicone che ha diretto la gara con fermezza e imparzialità, tenendo a bada con i mezzi che il regolamento gli consentiva una panchina Cesatese troppo spesso polemica e rumorosa. Ora gli Under 13 faranno una pausa in concomitanza con il Carnevale, dopodiché li attenderà lo sprint finale: Cerro Maggiore, Sangiorgese e Bollate, un tris di impegni non gravosi che dovrebbero confermare il bellissimo terzo posto in classifica fin qui maturato. I ragazzi, in attesa di conoscere il loro futuro, si stanno costruendo un presente concreto e ricco di soddisfazioni sportive.