Home Sport

CCSA Under 17, una squadra imbattibile!

06 febbraio 2013 – Pur se le squadre maggiori da quest’anno giocano a Bollate, il CCSA Volley ha mantenuto una serie di attività, soprattutto a livello giovanile, anche ad Arese, dove sono realizzate in collaborazione con il Team Volley Bollate. E una di queste squadre, la Under 17 maschile, sta vivendo una stagione straordinaria, con i ragazzi che, continuando su questi livelli, potrebbero trovarsi in futuro la strada spianata per raggiungere le squadre senior impegnate nei campioni di serie C regionale e serie B2 nazionale. Domenica scorsa, infatti, con una netta vittoria per 3 a 0 (25-13; 25-14; 25-15 i parziali dei set) sulla Pallavolo UISP Canegrate, la Spaggiari CCSA Arese ha staccato il biglietto per la seconda fase del campionato Fipav Under 17.

Per i ragazzi allenati da Alessandro Rizzi e Luca Nardin si tratta dell’undicesimo successo consecutivo, con la squadra che ha disputato una stagione caratterizzata da una crescita costante, dove ha subito una sola sconfitta alla prima giornata di campionato. Questo gruppo di 17 atleti, che è stato costituito solo da quest’anno, rappresenta quindi il “serbatoio” giovanile del Team Volley Bollate, con cui mantiene un filo diretto grazie a coach Alessandro Rizzi, che è anche il vice-allenatore della squadra impegnata in serie B2 a Bollate. Oltre a proseguire il campionato interprovinciale (prossimo appuntamento contro la Pallavolo Avis Cernusco), gli allenatori Rizzi e Nardin hanno in programma la partecipazione a diversi tornei per consentire a tutti i giocatori di acquisire esperienza di gioco.

“Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto dai nostri Under 17 – commenta il vice-presidente del CCSA Giovanna Anoia – perché per noi ha un significato che va ben oltre il semplice risultato sportivo, che comunque è eccezionale. Credo che il successo di una squadra giovanile sia il riconoscimento del lavoro, anche educativo, svolto da tutto lo staff tecnico e dirigenziale, che in questi anni, pur con tutti i problemi incontrati, non ha mai fatto mancare il proprio entusiasmo. Un doveroso ringraziamento va anche ai nostri sponsor che, anche in un momento difficile come questo, non ci hanno mai fatto mancare il loro sostegno”.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.