Home Sport

Dynamo Arese seconda con vista Champions!

19 settembre 2012 – Della Dynamo Arese, la squadra di calcio nata dalla passione e dall’amicizia di un gruppo di ragazzi del 2000-2001 che non potevano più praticare il proprio sport nella nostra città, vi avevamo parlato già parlato qualche mese fa (leggi qui) in occasione della sua partecipazione alla Gazzetta Cup. L’esperienza agonistica della squadra, che non avendo la possibilità di giocare ad Arese non si allena praticamente mai insieme, è proseguita con il prestigioso invito a partecipare al torneo Unicredit Trophy Tour, la competizione di calcio a 5 riservata ai giovani nati nel biennio 2000-2001 che accompagna il viaggio della coppa dell’Uefa Champions League in diverse città italiane ed europee. La cosa stupefacente è che i giovani aresini, pur non essendo una squadra che gioca regolarmente insieme, si sono piazzati secondi su trentadue partecipanti, perdendo solamente in finale per 0-2 con il MB Calcio di Monza. Viste le condizioni, per i nostri ragazzi è stato un percorso trionfale, che li ha visti via via prevalere ai sedicesimi sull’Oratorio Padre Kolbe per 3-0, agli ottavi sul Centro Oratorio Chiaradia per 3-0, ai quarti sul San Carlo di Milano per 5-3 e in semifinale sulla MB Calcio (squadra bianca) per 3-2.

Al di la del risultato sportivo, la vera vittoria per i ragazzi è stata quella di ritrovarsi ancora a giocare insieme, arrivando laddove non era arrivato chi, a livello istituzionale, avrebbe dovuto garantire loro questa opportunità. “Per noi è stata una vera e propria impresa – commentano Marco Maggioni e Jorge Papanicolau, genitori di due dei giovani calciatori aresini -perché la Dynamo Arese non è una società calcistica ma soltanto un gruppo di ragazzi aresini che da quando è sparito il Ccsa sono andati a giocare nelle squadre dei paesi vicini, in qualche caso poi nemmeno troppo vicini, e cercano di giocare insieme rappresentando la nostra città quando viene offerta loro questa opportunità”.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese.