Home Sport

Il Rhythmic’s Team porta in scena Frozen

16 dicembre 2014 – Spettacolo fuori porta per l’Asd Rhythmic’s Team, la nuova società di ginnastica ritmica di Arese che si allena nella palestra di via Varzi. Domenica scorsa, infatti, le atlete aresine hanno portato in scena, nel palazzetto dello sport di Senago, il successo cinematografico Frozen. Capitanate dalla responsabile tecnica Jennifer Molinari e dalle sue allenatrici Alice, Federica, Sara, Benedetta, Serena, Chiara e Camilla le ragazze aresine hanno accompagnato con un esercizio corale di grande effetto l’inizio dello spettacolo, avvenuto sulle note della canzone protagonista del film. Allo show hanno preso tutte le atlete di ogni fascia di di età, dalle più piccole alle più grandi, che si allenano nella palestra di via Varzi.

“Oltre alle ragazze – dicono dal Rhythmic’s Team – vogliamo anche ringraziare, per lo sforzo encomiabile fatto, tutti gli addetti, i nonni e i genitori, che hanno contribuito a realizzare i costumi e le scenografie”. Dietro le quinte hanno prestato la loro opera, con precisione e frenesia, i ragazzi del corso di acconciatura e truccatori del Centro di Formazione Professionale Ciofs di Castellanza che, come in una grande produzione, hanno dato il massimo per tutta la durata dello spettacolo, permettendo a tutte le settanta atlete, di presentarsi al meglio in ogni scena. “L’idea di conciliare una fiaba musicale di successo mondiale – commentano dall’associazione – con una manifestazione sportiva di ginnastica ritmica è risultata vincente. Cerchi, nastri e clavette, insieme alla musica del film e alla presenza dei due protagonisti maschili, Bobo e Giovanni del Centro Salesiani di Arese, che oltre a recitare si sono esibiti in alcune evoluzioni di tipo acrobatico e di giocoleria, sono stati la giusta cornice agli esercizi di ginnastica, eseguiti in gruppo con molta maestria”.

Vinta l’emozione iniziale, lo spettacolo si è districato con una scaletta piena di ritmo che ha trascinato il pubblico presente in applausi a scena aperta fino alla fine del primo tempo. Lo spettacolo si è poi riaperto tra musica e colori che prendono il sopravvento, sempre mischiati ad esercizi e recitazione e raggiungono l’epilogo finale, dove una voce solista dal vivo di nome Samanta, interpreta la bellissima canzone Let it go, regalando ai presenti l’emozione di una saggio che contrariamente al titolo, Frozen appunto, è apparso caldo e intenso. “Il titolo della canzone protagonista – concludono dal Rhythmic’s Team – non a caso mette l’accento su quella che non più di sei mesi fa, era solo un’idea o poco più: mettere in piedi questa nuova società sportiva incominciando tutto da zero. Una nuova avventura nella quale Jennifer si è buttata, coadiuvata dalle sue amiche e collaboratrici e da un certo entourage di persone, che come lei, con entusiasmo e dedizione, hanno ascoltato la voce del cuore che solo la passione per questo sport può regalare. All’alba sorgerò recita imperioso il ritornello, e quello a cui si è assistito domenica è stato appunto l’inizio di una nuova avventura. Adesso non rimane che proseguire per questa nuova strada, cercando di splendere e regalare ancora momenti di emozioni vere”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese