Home Sport

La lunga due giorni per i 35 anni del Gso

05 giugno 2014 – E’ giù che evidente la soddisfazione del Gso per come è andata la festa per il trentacinquesimo anniversario dell’associazione, che ha avuto il suo culmine lo scorso fine settimana: “Il 31 maggio e il 1 giugno 2014 – dicono dall’associazione – sono due date che il Gso dovrà incorniciare e inserire nella sua storia. La festa per il trentacinquesimo compleanno dell’associazione biancorossa, che peraltro proseguirà per tutto l’anno, è stata un esaltante momento di partecipazione per atleti, allenatori, dirigenti, famiglie ed ex presidenti, e ha visto anche una significativa presenza delle istituzioni. La preparazione dell’evento, presente nel programma di Aresestate 2014, è partita almeno tre mesi orsono e l’unica incertezza rimasta era costituita dalle previsioni meteorologiche, con una primavera permeata di scrosci temporaleschi”.

Ad aprire la due giorni celebrativa è stata, sabato pomeriggio, la mini maratona per ragazzi di elementari e medie. Vi hanno partecipato circa un centinaio di ragazzi, superando le più rosee aspettative e sicuramente meglio delle scorse edizioni. Anche grazie al fatto che quest’anno, in collaborazione con le Direzioni didattiche, era stato effettuato un volantinaggio nelle scuole. Alla fine della corsa premiazione dei vincitori, medaglie per tutti e foto di rito con il sindaco. A seguire si è svolta la mini marcia per le “categorie speciali”. L’Associazione Arese Noi ha aderito a questa iniziativa, che ha visto la partecipazione di venti amici di Arese Noi. Scroscianti gli applausi alla partenza, con il primo classificato che ha tagliato il traguardo con un tempo straordinario da vero runner. La manifestazione è proseguita con un triangolare calcio 2007, tornei di mini e micro basket con gare e tiri a canestro e con l’apertura dei gonfiabili per i più piccini. In serata poi panini, salamelle e hamburger per tutti, con la musica dal vivo di due band musicali che si sono esibite con brani inediti e cover. Nel frattempo sul campo a 7 in sintetico, si giocavano un paio di partite di calcio, con i Top Junior Gso che hanno sfidato, e battuto, una squadra formata da papà e con le mamme, prossime atlete del Gso, che hanno giocato con la Victor Rho.

La manifestazione è ripresa domenica mattina con la gara podistica “In marcia con Don Bosco – Memorial Bosini”, giunta alla sesta edizione. Su un percorso cittadino di 7 e 14 km, circa 185 atleti hanno dato saggio delle loro qualità podistiche. La sezione podismo biancorossa si è distinta sia per l’impeccabile organizzazione dell’evento, sia per la partecipazione alla corsa, risultando il gruppo più numeroso. Premiazioni alla presenza del Sindaco di Gloria, figlia di Michele Bosini ex dirigente di pallavolo a cui è intestata la marcia. A seguire si è celebrata la Messa dello Sportivo presso il Cinema Teatro. A tutti i partecipanti è stato donato un segnalibro ove sono citati i valori più edificanti dello sport: il pallone per vivere esperienze straordinarie e positive, l’arbitro e le sue regole che esaltano la libertà dei giocatori, la maglietta di gara che richiama lo spirito di appartenenza, le righe del campo che aiutano tutti a capire i propri limiti e la sconfitta che ricorda capacità di saper perdere ed accettare la sconfitta anche nella vita.

Nel pomeriggio sono iniziati i tornei sportivi con volley Challenge 4×4, calcio 2006, calcio pulcini 2003, gara di tiri da tre per il basket ed esibizioni di calcio genitori contro figli. Una bellissima galleria fotografica è stata l’occasione per far versare qualche lacrima agli ex atleti che si sono rivisti in tante foto in bianco e nero. Verso le 19,00 sono cominciate le lunghissime premiazioni. Ha aperto il sindaco Michela Palestra che, di fronte ad un pubblico di oltre 300 persone, ha ringraziato l’associazione per il lavoro svolto per i giovani aresini dal 1979 ad oggi. Quindi sono partite le premiazioni, con un riconoscimento che è andato ai quattro fondatori dell’associazione, e cioè Mantica, Bosani, W. Pacchetti e R. Pacchetti. Una targa ricordo è stata poi donata a tutti i presidenti che si sono succeduti in questi anni: Carlo Alberto Bosani, Marco Mantica, Walter Pacchetti, Tarcisio Giacomini, Enrico Radice, Patrizia Gallo, Vincenzo Lariccia, Mario Citterio, Arturo Azzola, Maurizio Speranza, Andrea Tonelli e l’attuale presidente Gigi Taddeo (nella foto). La cerimonia si è chiusa con le premiazioni dei vari tornei sportivi e con n omaggio a tutti gli atleti biancorossi: una maglietta celebrativa per festeggiare i 35 anni di vita del Gso.

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese