Home Sport

La WBA chiude il campionato seconda

21 aprile 2011 – Domenica scorsa, con i giochi ormai fatti e nulla in palio (Vigevano già promossa e WBA seconda), è andata in scena l’ultima di campionato, con la Matic WBA che ospitava proprio le neopromosse vigevanesi, per quella che è stata una bella partita, intensa e combattuta. Le ragazze WBA partono molto forte, e il pressing difensivo e il contropiede permettono loro di volare sul +8 (10-2) dopo i primi cinque minuti di gioco. Vigevano reagisce nel finale e, infilando quattro tiri consecutivi da fuori, chiude la prima frazione di gioco in vantaggio per 12 a 14. Il secondo quarto è giocato alla pari fino quasi alla sirena, quando una serie di tiri liberi messi a segno permette alle ospiti d’incrementare il proprio vantaggio andando al riposo sul 25 a 33. Nel terzo quarto le aresine continuano a pressare e correre, ma la precisione ai liberi delle vigevanesi non le premia. Il distacco aumenta fino al 38 a 49 al termine del terzo parziale. Nell’ultimo quarto le giocatrici della WBA spingono sull’acceleratore e aumentano ancora la pressione, buttando sul campo tutte le energie che hanno.

Le aresine recuperano così parte del gap portandosi fin sul -6 con la palla in mano per ben due volte, ma la scarsa precisione dalla lunetta non permette l’aggancio. Nel finale due palle perse, con relativo contropiede ospite, mettono la parola fine alla gara. Il quarto viene vinto dalle ragazze di Arese (14 a 13), ma partita va alle neopromosse vigevanesi per 52 a 62 che chiudono il campionato imbattute e a punteggio pieno. Per la WBA è stato un ottimo campionato chiuso con una splendida gara e rimane solo il rammarico che il regolamento del campionato di Promozione non prevedesse i playoff ma premiasse solo la prima classificata. Questo il commento del coach delle aresine: “Bella partita giocata dalle mie ragazze, sono state tutte brave e ne sono fiero! Complimenti a Vigevano che è una bella squadra e merita la promozione”. Questo il tabellino della Matic WBA: Palamara 11 punti, Locatelli 10, Paleari 8, Anzisi 7, Conconi 6, Calcagno e Marin 4, Porro J. 2.