Home Sport

La WBA sconfitta in casa da Melzo

18 aprile 2012 – A due settimane dall’ultima partita disputata, la WBA gioca nuovamente in casa questa volta con Melzo, un avversario sulla carta più abbordabile almeno guardando la classifica. La WBA cerca una reazione sul piano della grinta e dell’approccio alla partita rispetto alla gara con Bagnolo. I primi minuti del primo quarto sono molto intensi, giocati su ritmi elevati e con continui capovolgimenti di fronte. Dopo alcuni minuti le due squadre sono punto a punto. Melzo attacca bene la difesa a zona aresina grazie al suo pivot che su azione e ai tiri liberi trascina la squadra; ma se in difesa Arese non riesce subito a trovare un equilibrio, in attacco riesce nei primi minuti a far circolare bene palla e riesce a tirare con una buona percentuale. Sul finire del tempo, però, Arese perde intensità sia in attacco sia in difesa e così il primo quarto termina sul 15-25. Il secondo quarto inizia con la WBA che ritrova intensità e riesce a rubare alcuni palloni grazie al pressing difensivo e al passaggio della difesa a uomo. Purtroppo la ritrovata intensità di Arese dura pochi minuti e, complici anche alcuni cambi, la WBA non riesce più a trovare un equilibrio difensivo. Il secondo quarto si chiude così con un parziale di 7-19.

Al rientro dall’intervallo lungo la WBA non riesce a ritrovare un buon equilibrio difensivo e a limitare l’attacco avversario, in fase offensiva invece alcune buone azioni di squadra o personali non vanno a segno e non permettono ad Arese di ridurre il gap e di rientrare in partita. Complice il passare dei minuti e l’aumento del nervosismo, causato dalla scarsa vena realizzativa della squadra di casa e da alcune decisioni arbitrali discutibili, il divario tra le due squadre aumenta e così il terzo quarto termina con un parziale di 6-20. Negli ultimi dieci minuti Arese cerca in maniera frenetica e con soluzioni a volte personali di andare velocemente a canestro per cercare di recuperare punti, Melzo invece recuperata palla su passaggio sbagliato oppure grazie a un rimbalzo difensivo va velocemente in contropiede e si ritrova spesso in superiorità numerica. Nonostante ciò l’ultimo quarto viene vinto da Arese per 13-11, mentre la partita finisce con il punteggio di 41 a 75 per la squadra ospite. Per la WBA sono andate a referto Sandra Anzisi con 13 punti, Letizia Tavolo con 7, Arianna Antonioli con 6, Morena Locatelli con 5, Martina Palamara e Francesca Conconi con 3, Jennifer Porro e Valeria Tovagliari con 2.