Home Sport

La WBA se la gioca alla pari con Giussano

19 gennaio 2012 – Quella di domenica scorsa era una partita sulla carta proibitiva per WBA che riceveva ad Arese il lanciatissimo Giussano, squadra capace di vincere tutte le partite disputate dall’inizio del campionato. Le ragazze di Arese avevano però un obiettivo da raggiungere e cioè quello di dimostrare che la squadra può stare in un campionato come quello della serie C di quest’anno che, a causa della rivoluzione imposta dalla Fip, schiera di fatto le formazioni che la passata stagione giocavano in serie B2. E la WBA la sua sfida, malgrado il punteggio finale sfavorevole, può dire di averla vinta perché a costretto Giussano a sudarsi la vittoria fin dai primi minuti di gioco. Forse la tranquillità che derivava dal sapere che nessuno si aspettava di vincere o semplicemente la voglia di dimostrare il proprio carattere, hanno trasformato una partita scontata in un match emozionante, quanto meno per tre quarti del suo svolgimento. Quello che la Wba può rimproverarsi è solo il fatto che non riesce a fornire una certa costanza al suo gioco, cosa questa che forse è il principale difetto della squadra.

Quanto la partita sia stata combattuta lo dimostrano i parziali dei quarti dove, a parte nel terzo, la Wba è sempre riuscita a rimanere in scia alla corazzata Giussano, prendendosi anche la soddisfazione di vincere l’ultimo periodo. Tra le aresine sono andate in doppia cifra Letizia Tavolo con 15 punti e Francesca Conconi con 14. Da segnalare l’ottima prestazione della giovanissima play Arianna Antonioli, che a soli 14 anni ha giocato una partita di grande personalità, realizzando 8 punti e dimostrando di essere a suo agio in una categoria che vede impegnate giocatrici decisamente più mature. Contento coach Robert Moretto che dice: “Sono molto soddisfatto delle mie ragazze che hanno dimostrato grinta, determinazione e giocato alcune azioni spettacolari. Pur avendo di fronte un avversario di tutto rispetto, con un bagaglio di dieci successi su dieci partite disputate, sono riuscite a vincere un quarto di tre punti. Questo dimostra che, nonostante le sconfitte subite fino ad ora, la squadra non smette di credere nelle proprie possibilità. Sono certo che se continuiamo a giocare con questa determinazione non si dovrà aspettare ancora a lungo per arrivare alla prima vittoria. Settimana prossima ci attende il derby con Garbagnate e credo che abbiamo ampie possibilità di riuscire a disputare un match sopra le righe. Se le mie ragazze giocheranno una partita con la stessa intensità di quella di domenica, sono certo che ci sarà da divertirsi”. 

Tabellini
WBA Arese – Giussano 52-77 (parziale dei quarti: 14-23, 15-16, 8-26, 15-12)
WBA: Letizia Tavolo 15 punti, Francesca Conconi 14, Arianna Antonioli e Sandra Anzisi 8, Martina Palamara 4, Morena Locatelli 2, Marika Galli 1