Home Sport

L’Abc dilapida il vantaggio e Siziano sorride

12 novembre 2011 – Per il decimo turno del campionato di Promozione l’ABC riceve la squadra di Siziano, che in classifica è 2 punti avanti agli aresini. L’aggancio però non riesce perché la squadra ospite, pur inseguendo per 38′ (e anche con svantaggi in doppia cifra), nel finale raggiunge e poi supera i locali lasciando all’ABC solo l’amaro in bocca per quella sarebbe stata indubbiamente una meritata vittoria. In questo match lo staff aresino deve rinunciare anche a Rodella, indisposto dell’ultimo momento, e al suo posto farà il suo esordio in prima squadra Alessandro Monti, classe ’95 (!!) già pronto per questi palcoscenici. Fin dall’avvio sono gli aresini a fare il match, con un imprendibile Viggiano a dettar legge sotto le plance contro avversari più grossi ma anche più lenti di lui. A supporto S. Lazzaroni e tutto il cast del quintetto che intelligentemente si mette al suo servizio agevolandolo al meglio. Buono anche il lavoro difensivo. Arese affronta le penetrazioni dei bravissimi playmaker ospiti con un meccanismo di aiuti difensivi preparato in allenamento che frutta qualche buon recupero.

Il primo quarto si chiude sul 19-14 per i locali. Il secondo parziale vede iscriversi a referto anche Binaghi, sono suoi 7 punti nel quarto, e soprattutto vede gli ospiti schierarsi a zona. Gli aresini però questa volta attaccano bene, cercando gli appoggi ai lunghi, e così ancora Viggiano e poi Pelizzoni sono protagonisti. La difesa tiene in questo parziale gli ospiti a soli 9 punti realizzati, così al riposo lungo si va sul 32 – 23. Nonostante il vantaggio acquisito, come spesso accade l’ABC non è riuscita a sfruttare a dovere l’evidente superiorità dimostrata: i nove punti di vantaggio sono infatti decisamente pochi per quanto si è potuto vedere. Agli aresini tocca quindi mantenere alta la concentrazione in avvio di ripresa, ma dopo il primo canestro di marca biancoblu si assiste a un piccolo monologo ospite con un 7-0 che costringe il coach aresino al timeout. Gli ospiti per non subire più sotto canestro decidono di stare molto più chiusi in area, concedendo spazi per il tiro da fuori. Arese comunque tiene il passo e riallunga nel punteggio anche se le percentuali sono basse. Il parziale è a favore di Siziano (13-15) ma Arese mantiene un vantaggio di 7 punti.

Nell’ultimo parziale accade però qualcosa che blocca i locali: qualche fischio dubbio e qualche forzatura innervosiscono gli aresini che si fanno agganciare a quota 50 prima di riuscire a sbloccare il punteggio. Si va spesso in questo frangente da Binaghi che però ha le polveri bagnate, così ci si deve arrangiare con qualche palla rubata e qualche rimbalzo offensivo per mantenere il comando del gioco. Poi un nuovo black-out negli ultimi 2′ frutta agli ospiti dei canestri impensabili, su lanci lunghi che colgono la squadra locale completamente sbilanciata in attacco. La frittata è ormai servita. Sul +4 ospite a 20″ dal termine, prima Binaghi accorcia (subendo anche l’ennesimo contatto non fischiato) poi gli ospiti fanno 0/2 ai tiri liberi. Ancora Binaghi strappa il rimbalzo difensivo e parte in palleggio, ma poi non riesce a concludere e nemmeno a servire debitamente i compagni che lo affiancano nell’azione. Ora Arese lotterà nel turno infrasettimanale a Voghera, prima di concedersi un po’ di riposo per la sosta natalizia.

TABELLINI
Arese Basket Club – Siziano 56 – 58 (19-14; 13-9; 13-15; 11-20)
Arese: Marroncelli 5,Negrini 0, Prati 2, Viggiano 16, Binaghi 14, Monti 0, Cogliati 3, Pelizzoni 7, Lazzaroni S. 9, Filippi 0.
Siziano: Braglieri 12, Camilli 0, Murelli 2, Giudici 0, Rossi 10, Achille 19, Gerli 0, Lavazza 5, Spotti 6, Panyor 4.