Home Sport

Le novità del basket Gso per il 2014/15

06 novembre 2014 – E’ ripartita in grande stile l’attività cestistica del Gso Don Bosco. “Quest’anno – raccontano dall’associazione – ai nastri di partenza si sono presentati tanti ragazzi che hanno scelto i colori biancorossi per divertirsi e imparare lo sport della pallacanestro”. A livello organizzativo particolare attenzione è stata prestata alla struttura, con lo staff che si è arricchito di nuovi collaboratori e refertisti. Quasi tutti gli allenatori sono poi ormai tesserati a livello federale e con alle spalle corsi e aggiornamenti seguiti presso gli organi Fip e Csi. “A loro – commentano dal Gso – i dirigenti di settore hanno affidato anche per quest’anno la responsabilità di crescere e insegnare ai ragazzi il sano divertimento attraverso la pallacanestro”.

La proposta sportiva dell’associazione si compone di corsi di Micro Basket e Primo Basket, un’ avviamento allo sport, nel quale far vivere ai bambini i primi momenti di aggregazione sportiva e percezione delle proprie capacità motorie. Due le squadre Under 10 con più di 30 ragazzi tesserati ai campionati per i quali è previsto un percorso di integrazione tecnico-motorio con la pallacanestro vera e propria. Salendo di categoria c’è l’Under 12, squadra in gran parte nuova con allenatori nuovi rispetto allo scorso anno, che avranno il compito di meritarsi il posto e confermare il trend positivo di chi li ha preceduti. Altra squadra è l’Under 14, definito dal Gso come il proprio fiore all’occhiello, che dopo le finali Uisp dello scorso anno, punta a ripetersi come obiettivo minimo, cercando di stupire famiglie e avversari divertendosi il più possibile. Inoltre il settore giovanile prosegue l’affiliazione al mondo Olimpia Milano EA7, con Armani Junior Program e le attività proposte dal club meneghino.

La proposta sportiva continua con i senior della squadra Over 30 maschile, e la squadra new entry delle “Mamme”. “Una piacevole realtà femminile – dicono al Gso – per ampliare il messaggio di quest’anno: vivere la pallacanestro nelle relazioni e in amicizia. Forse banale, ma nella società frenetica di oggi non così scontato. In capo al settore basket c’è, infatti, la novità di un Progetto Tecnico-Educativo voluto e condiviso dallo staff, con l’ausilio di un responsabile per l’educazione sportiva. Percorso ambizioso che, a piccoli passi, si propone di alzare la qualità dell’attività sportiva e delle relazioni tra le famiglie che vivono la pallacanestro biancorossa. Oltre alla formazione costante proposta dal Gso, in collaborazione con la Pgs Lombardia, verranno proposti momenti di interazione tra lo staff e i collaboratori, per sensibilizzare le famiglie a vivere la pallacanestro non come una ‘valvola di sfogo’ o ‘babysitteraggio’ per i propri figli, ma come occasione per tessere nuove relazioni. Dunque non solo social, come vorrebbero i media oggi, ma costruendo insieme una grande comunità cestistica, che sappia vivere i valori di oltre 35 anni di Gso. Un basket che accoglie tutti, soprattutto coloro che vogliono dare un aiuto a crescere i ragazzi per un futuro migliore”.

 

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese