Home Sport

NBA: sabato 14 match clou con Nerviano

11 gennaio 2011 – Meglio di così il 2012 della Freestation NBA non poteva cominciare. La squadra del presidente Giorgio Venturelli, impegnata nel girone C del campionato di serie C regionale, è infatti andata a vincere in trasferta a Vigevano. Una vittoria importantissima in chiave playoff perché permette agli aresini di rimanere a 2 punti di distacco dalla coppia di testa composta da Cassano Magnago e Nerviano e di scavare un solco di 6 punti su Vigevano che, con la Casoratese, è quarta in classifica. La Freestation NBA si giocherà ora molto nella sfida casalinga di sabato prossimo, quando riceverà Nerviano per una partita che potrebbe valere il secondo posto finale. “Abbiamo costruito un’ottima squadra – dice Venturelli – che gioca bene e fa divertire il pubblico. Il mio auspicio è di vedere molta gente in palestra per la sfida decisiva di sabato sera, perché i giocatori hanno bisogno di sentire il sostegno del pubblico”.

Venendo alla partita con Vigevano, come quasi una costante per la Freestation NBA, non era iniziata nel migliore dei modi, con gli aresini che subivano un parziale di 6-0 in avvio, non riuscendo a segnare un punto nei primi 3’ di gioco. La reazione della Freestation NBA era però immediata, con la squadra di Arese che metteva a segno un break di 14-0 e che aumentava ulteriormente il vantaggio andando a chiudere il primo quarto avanti per 11-22. Il secondo quarto era equilibrato, con Arese che controllava la partita mantenendo sempre un rassicurante vantaggio intorno ai 10 punti e con le due squadre che andavano all’intervallo sul risultato di 24-36. Come troppo spesso è accaduto quest’anno, la Freestation NBA rientrava dagli spogliatoi senza la giusta determinazione. Dopo 4’ di gioco il vantaggio era ancora rassicurante (32-40) ma il passaggio a zona della difesa vigevanese mandava in tilt gli aresini che, a 1’30” dalla fine del quarto, non solo avevano dilapidato tutto il vantaggio accumulato ma si trovavano anche sotto di 4 punti (44-40). Arese a questo punto si ridestava e, grazie a un mini parziale di 0-4, impattava la partita. Un fallo di De Lucia a tempo praticamente scaduto permetteva però a Vigevano di andare in lunetta e di chiudere il periodo avanti per 46-44.

L’impatto psicologico di essere stati raggiunti e superati in una partita che, dopo il primo tempo, sembrava essere già chiusa avrebbe potuto essere devastante per Arese, ma la Freestation NBA, nell’ultimo quarto, dava prova di tutto il suo carattere, attaccando meglio la zona avversaria e, soprattutto, mettendo in campo una difesa estremamente aggressiva che non lasciava più spazi a Vigevano. I padroni di casa riuscivano, infatti, a segnare solo 8 punti nell’ultimo quarto (due dei quali a 20” dalla fine a partita ormai chiusa) contro i 19 della Freestation NBA, e Arese portava a casa questa sfida fondamentale con il risultato finale di 54-63. Tra i giocatori della Freestation NBA sono andati in doppia cifra Daniele Amadio con 14 punti (1/4 ai liberi, 2/5 da 2 e 3/6 da 3) e Dario Borroni con 13 (2/2 ai liberi, 4/8 da 2 e 1/3 da 3). Da segnalare il 3 su 4 di Matalone da 2 punti. Per Ponchiroli un 1 su 1 da 3 punti e 8 rimbalzi (5 difensivi e 3 offensivi). 6 (4 difensivi e 2 offensivi) i rimbalzi conquistati da De Piccoli, autore di 9 punti (3/6 da 2 e 1/4 da 3).

“E’ stata una vittoria molto importante – dice coach Gargantini – perché ci ha permesso di avvicinare la coppia di testa che ora è a due soli punti e, soprattutto, di mettere sei punti di distacco sulle quarte, tra le quali, con Casorate, c’è proprio Vigevano. Ora ci attende la sfida casalinga di sabato con Nerviano, che potrebbe valere il secondo posto finale. L’arrivo di Ponchiroli e Matalone, che credo siano ancora al 50 per cento delle loro potenzialità, ci ha fatto fare il salto di qualità, regalando alla squadra anche una buona profondità dell’organico, cosa questa che sarà fondamentale nei playoff. La squadra è cresciuta molto e non smette mai di stupirmi per l’atteggiamento che tiene. Un esempio per tutti lo ha dato De Piccoli che, pur non essendosi allenato molto per un problema alla schiena ha voluto a tutti i costi partecipare alla trasferta di Vigevano, dicendomi che lui veniva e che poi avrei scelto io se farlo scendere in campo o meno. E stiamo parlando di un giocatore di 37 anni che nella sua carriera ha giocato ai massimi livelli.”.

Sulla stessa lunghezza d’onda di Gargantini è anche il general manager Silvio Saini che dice: “Una grande vittoria che ci spiana la strada per arrivare a giocarci il secondo posto finale con Nerviano. Per il primo non ci facciamo illusioni, visto che, anche se è li a soli due punti da noi, salvo fatti clamorosi, difficilmente sfuggirà a Cassano Magnago che ha già vinto sia ad Arese che a Nerviano. Sono molto soddisfatto di Arese che dimostra di avere ormai acquisito quella convinzione e solidità mentale che ci ha permesso di recuperare partite che potevano sembrare compromesse. Con l’inserimento di Ponchiroli e Matalone abbiamo anche dato profondità alla squadra nel reparto lunghi, cosa questa tatticamente fondamentale perché ci permetterà di difendere intensamente senza temere i falli e di avere sempre giocatori freschi in campo. Un esempio in questo senso è venuto proprio dalla partita di Vigevano quando nel terzo quarto loro ci hanno superati di quattro punti. Gargantini ha fatto entrare Ponchiroli e De Lucia per Matalone e De Piccoli e i due giocatori, grazie alla loro freschezza, hanno difeso in maniera incredibile per 10 minuti, concedendo solo otto punti a Vigevano in tutto il quarto periodo, con gli avversari che non riuscivano più a tirare verso il canestro. Devo dire che in ormai 33 anni di carriera mai avevo visto una squadra con una difesa così attenta, tosta e scorbutica”.

Tabellino
Risultato finale: 54-63 (11-22, 13-14, 22-8 e 8-19 i parziali dei quarti)
Freestation NBA: Marco Maffezzoli 2, Dario Borroni 13, Andrea Razzaboni 3, Daniele Amadio 14, Gualtiero Sabatini, Mauro Matalone 8, Federico Eleni 4, Federico Ponchiroli 3, Federico De Lucia 7, Ezio De Piccoli 9

L’appuntamento con il match clou contro Nerviano è per il prossimo sabato 14 gennaio alle ore 18,00 al palazzetto del Centro Sportivo Davide Ancilotto.