Home Sport

Per il GSO la vittoria è di rigore

06 marzo 2012 – Quinta giornata del girone di ritorno, il GSO reduce dalla lunga serie di sconfitte è obbligato a vincere sul piccolo campo della Speranza Primule Garbagnate per rialzare il morale dello spogliatoio e per staccarsi dalla quota dei quindici punti in classifica. Per l’ennesima volta, assenze e squalifiche condizionano lo schieramento iniziale: in difesa i terzini di giornata sono Musci e Chinosi, al centro i soliti Bianchi e Giorgiutti M.. Centrocampo a tre con Lai perno centrale, Perri nel ruolo di trequartista e Imparato-Pisano coppia d’attacco. Il campo della Speranza Primule è davvero ai limiti di regolamento per quanto riguarda le misure, e ad impressionare è soprattutto la sua larghezza: l’area di rigore ha il suo limite a solo un metro dalla linea del fallo laterale. In questo condizioni il buon gioco viene meno e a regnare è la confusione generalizzata dovuta all’alta densità di giocatori in ogni zona del campo, mentre le occasioni da gol arrivano soprattutto da giocate individuali e da calci piazzati.

Il GSO parte bene e recupera tanti palloni sulla mediana, ma riesce raramente a calciare in porta; in avvio sono Ferrari e Imparato a cercare lo specchio ma in entrambi i casi per Micunco è facile parare. Di contro i padroni di casa si affidano ai lanci lunghi e alle sponde del gigante Bonsignore per aprire varchi nella difesa aresina: al 19’ è Cartabia a calciare alto da ottima posizione mentre al 33’ è lo stesso Bonsignore a cercare la deviazione acrobatica senza inquadrare lo specchio; tra le due occasioni, al 27’, i garbagnatesi reclamano un rigore per un uscita bassa di Cavalli che atterra Cartabia, ma l’arbitro, molto lontano dall’azione, fa cenno di proseguire. Al 35’ il GSO va vicinissimo al vantaggio: azione avvolgente da sinistra a destra, Musci serve bene Imparato che calcia fuori di pochissimo. Nel finale gli aresini alzano il ritmo ma continuano a sbattere contro il muro difensivo dei padroni di casa. Si chiude quindi la prima frazione sullo 0-0: partita non bella ma divertente, con continui rovesciamenti di fronte e aperta a qualsiasi risultato, anche se l’impressione è che il gol possa arrivare solo su calcio piazzato o con qualche acuto personale.

Il secondo tempo parte subito forte e la Speranza Primule si vede giustamente annullare un gol per fuorigioco sugli sviluppi di una punizione. Poco dopo, quando sono passati solo 12’ dall’inizio della ripresa, Perri sguscia tra le maglie avversarie ed entra in area, dove viene ingenuamente atterrato da Vantellino. L’arbitro assegna il calcio di rigore e Imparato segna spiazzando il portiere. Uno a zero, partita finalmente sbloccata che si fa via via sempre più palpitante. Le occasioni si sprecano su entrambi i fronti: gli aresini sono bravi nell’attaccare la profondità sfruttando gli spazi liberi lasciati dalla difesa avversaria e Magagna ha più volte l’occasione del raddoppio ma spreca due buoni tiri. I padroni di casa si fanno sempre pericolosissimi sui calci da fermo,ma la retroguardia del GSO è brava a ribattere colpo su colpo. Al 43’ arriva l’occasione più clamorosa per i padroni di casa: Limone C. calcia l’ennesimo pallone all’interno dell’area avversaria, dopo una mischia furibonda la palla rimbalza tra il limite dell’area piccola e il dischetto, Rocca arriva prima di tutti e calcia a colpo sicuro ma il suo tiro è incredibilmente fuori dalla specchio. L’ultima occasione per il pareggio sfuma e la partita termina sul punteggio di uno a zero per i biancorossi nonostante l’abbondante recupero concesso dall’arbitro. Il GSO torna a vincere grazie ad un calcio di rigore e a una prestazione più di carattere e di fatica che di abilità tecnico-tattica. Ottimi i tre punti e l’agonismo visto in campo; per una partita di contenuti calcistici più raffinati l’appuntamento è rimandato alla prossima gara.

TABELLINO
Speranza Primule – GSO Don Bosco Arese 0-1 (p.t. 0-0)
Marcatori: 57’ Imparato (rig.)
Ammoniti: 25’ Lai (GSO), 41’ Lorenzi, 53’ Bonsignore, 66’ Milana
Recuperi: 0’+5’

PAGELLE
Speranza Primule: Micunco 6, Agnoletto 6, Vantellino 5, Lofario 5,5 (dal 71’ Scavelli 6), Lorenzi 6,5, Lemme 6 (dal 71’ Limone M. 5,5), Cartabia 6 (dal 76’ Rocca 5), Mazza 6, Milana 5,5, Limone C. 7, Bonsignore 6,5
GSO Arese: Cavalli 6, Musci 6,5 (dal 81’ Limongelli s.v.), Chinosi 6, Giorgiutti 6,5, Bianchi 7, Lai 7, Trombini 6 (dal 90’ Manolio s.v.), Ferrari 5,5 (dal 55’ Magagna 6), Pisano 5,5 (dal 55’ Femiano 6,5), Imparato 6, Perri 6,5 (dal 76’ Buschini s.v.)

CLASSIFICA
1 – SERENISSIMA CALCIO 42
2 – GERENZANESE 38
3 – GARBAGNATE CALCIO 35
4 – AMOR SPORTIVA 35
5 – SALUS 34
6 – ORATORIO SAN FRANCESCO 23
7 – ORATORIO LAINATE RAGAZZI 20
8 – VICTOR 20
9 – GORLA MINORE 19
10 – DON BOSCO GSO ARESE 18
11 – C.M. 2004 16
12 – SPERANZA PRIMULE 9
13 – PRO JUVENTUTE 4
14 – MATTEOTTI SARONNO 3

Servizio di Paolo Giudici