Home Sport

Per la NBA è buona la prima!

26 settembre 2011 – Positivo esordio nel campionato di serie C2 per il Nuovo Basket Aresino (NBA). La squadra del presidente Giorgio Venturelli ha infatti sconfitto al palazzetto di viale Resegone Cislago per 66-58, al termine di una partita dai due volti. Nei primi due quarti la Freestation NBA ha fatto chiaramente vedere tutto il suo tasso tecnico, giocando una partita quasi perfetta sia dal punto di vista difensivo che offensivo e chiudendo il primo tempo in vantaggio di sedici punti sul 40-24. Nel terzo quarto però, complice forse anche un certo appannamento degli aresini, Cislago torna sul parquet con tutta un’altra determinazione e piazza un devastante parziale di 0-13, con la Freestation NBA che riesce a segnare i primi punti solo dopo quattro minuti e mezzo e dalla lunetta. A un minuto e mezzo dalla fine del periodo Cislago passa anche a condurre per la prima volta nella partita sul 47-48. Sarà questo l’unico vantaggio della squadra ospite, perché la NBA si riscuote e riesce a chiudere il terzo quarto avanti per 50-48. Nell’ultimo periodo la paura di sbagliare si fa sentire per entrambe le squadre che dopo tre minuti e mezzo di gioco hanno segnato solo due punti per parte.

Arese sembra però in controllo della partita e riesce a tenere Cislago sempre a un paio di possessi di distanza. La svolta definitiva della partita si verifica a 50 secondi dal termine quando viene fischiato un tecnico per proteste a Cislago. La NBA ha due liberi e palla in mano. De Piccoli ne mette a segno uno solo e sull’azione successiva gli aresini sbagliano. E’ però sempre De Piccoli a conquistare un rimbalzo fondamentale e a rimettere la palla in mano ad Arese che può gestire fino al 66-58 finale. E’ stato un debutto interessante quello della NBA, perché nella partita si è visto di tutto. Un ottimo gioco, frutto di un’intesa già ottima, nei primi due quarti, la crisi del terzo quarto e la forza mentale della squadra che è stata capace di reagire con un ultimo quarto certo non spettacolare ma molto solido al cambio di inerzia della partita.

Ovviamente soddisfatto della vittoria al debutto il presidente Giorgio Venturelli che commenta così: “Come prevedevamo è stata una partita dura. Sono contento del regalo di compleanno (oggi ndr) che mi hanno fatto i ragazzi vincendo questa partita perché era importante iniziare la nostra avventura nel migliore dei modi. Mi ha fatto anche piacere vedere molta gente in palestra e in futuro spero siano sempre di più gli aresini che verranno a sostenerci, perché questa squadra è di Arese e sta giocando per la città di Arese”. Il general manager Silvio Saini sottolinea invece la capacità di reazione della squadra: “Siamo soddisfatti della vittoria. Dopo il primo tempo pensavamo forse di averla già chiusa e abbiamo sofferto più di quanto ci potessimo aspettare. Però, come avevo detto qualche giorno fa, Cislago è una squadra da playoff ed è ottimamente allenata. Il pesante parziale subito nel terzo quarto è dipeso da un insieme di fattori: noi probabilmente siamo tornati in campo senza la determinazione del primo tempo e poi ci siamo trovati a dovere fronteggiare una situazione radicalmente diversa, con Cislago più aggressiva e gli arbitri che hanno cambiato completamente metro di giudizio. L’inerzia è cambiata quando ci hanno fischiato un passi dal quale è nata una bomba da tre di Cislago, che a quel punto ha preso fiducia mettendone a segno altre quattro. I ragazzi sono stati veramente bravi a reagire nell’ultimo quarto e a riprendere in mano la partita. Credo che una vittoria ottenuta in questa maniera valga molto di più che una vittoria per trenta punti”.

Questa invece l’analisi di coach Giuseppe Gargantini: “Dovevamo vincere e abbiamo vinto. Una bella vittoria, arrivata con un’importante reazione della squadra dopo che avevamo bruciato il vantaggio di sedici punti che avevamo alla fine del primo tempo. Il blackout del terzo quarto non è dipeso da un calo fisico, anche se a causa dell’indisponibilità di Razzaboni (comunque in panchina) per l’infortunio alla caviglia rimediato la scorsa settimana a Cinisello eravamo piuttosto limitati nelle rotazioni. Credo sia stato un problema di testa, con noi che siamo calati di intensità mentre loro salivano. I ragazzi sono però stati veramente bravi a riprendere in mano la partita anche quando la sua inerzia era girata decisamente a favore di Cislago”.

Risultato finale: 66-58 (17-13, 23-11, 10-24 e 16-10 i parziali dei quarti)
Freestation NBA: Marco Maffezzoli 4 punti, Dario Borroni 16, Daniele Amadio 12, Massimo Guerrato 7, Federico Eleni 3, Federico De Lucia 15, Ezio De Piccoli 9