lunedì, 13 Luglio 2020
Home Tags Pandemia

Tag: pandemia

Scendono ancora i numeri del contagio, ma purtroppo Arese conta la...

Gli ultimi aggiornamenti dei numeri epidemici ad Arese sono confortanti, anche se purtroppo la città deve assorbire un nuovo decesso. In totale, i morti sono arrivati a quota 37, mentre il numero dei casi confermati è sostanzialmente fermo a 186, mentre i guariti sono 120. Al momento una sola persona è ricoverata in ospedale e 64 si trovano invece in isolamento fiduciario, o perché si tratta di casi accertati di positività o perché si parla di persone che sono state a stretto contatto con contagiati. Gli attualmente positivi accertati sono 29.

Centri estivi comunali al via: ecco come e quando iscriversi e...

I centri estivi comunali per le scuole dell’infanzia, per le elementari (scuola primaria) e per le prime classi delle scuole medie (scuola secondaria di primo grado) sono pronti al via. Ancora allo studio, invece, le attività per le seconde classi delle medie. Sul sito del Comune di Arese sono state pubblicate tutte le informazioni, le modalità di iscrizione e i moduli da compilare.

Si preparano i centri estivi comunali, riaprono Casa dell’acqua e Sportello...

Gli ultimi numeri riportati dal portale di ATS di Città Metropolitana sono confortanti. Ad Arese sono rimaste 34 persone accertate positive al Coronavirus (erano 51 il 7 giugno) e 65 quelle che sono ancora in quarantena, cioè con limitazioni allo spostamento (erano 78). Per questo molte cose sono in fase di riattivazione, come la Casa dell’acqua di piazza della Pace, che è stata regolarmente riaperta nei giorni scorsi.

Arese verso la normalità: la piattaforma ecologica riapre senza limitazioni e...

L’andamento epidemiologico ad Arese sembra confortante e così la situazione sta gradualmente tornando alla normalità. Dallo scorso 3 giugno il Centro di Raccolta Rifiuti di via Monte Grappa viene gestito con le consuete modalità di accesso, finalmente senza prenotazione, secondo il calendario vigente prima dell’emergenza sanitaria. Del resto anche gli ultimi numeri resi pubblici la scorsa settimana sono confortanti, con 51 persone tuttora positive (contro le 66 del rilevamento precedente) e 78 sottoposte complessivamente a quarantena fiduciaria (erano 89).

Gallera conferma: il 15 gennaio ad Arese c’era già un paziente...

In un giorno in cui il portale dell’ATS non riporta nessuna novità in tema di positivi e deceduti, arriva la lettera di risposta dell’assessore regionale al “welfare” Giulio Gallera alle richieste del sindaco Michela Palestra. Largamente incompleta, ma con una conferma importante: il 15 gennaio ad Arese c’era un paziente molto probabilmente già positivo al Coronavirus. Ovviamente il sistema sanitario ha potuto confermare il tutto solo a seguito di tamponi eseguiti nel mese di marzo, dopo che l’emergenza sanitaria era emersa con il focolaio di Codogno.

Ecco la ricerca dove compare Arese come città da cui è...

La ricerca sulla base della quale il Corriere della Sera ha realizzato l’articolo pubblicato questa mattina non è recentissima. Al sito Arxiv.org, gestito dalla Cornell University di Ithaca, nello Stato di New York, è stata inviata il 20 marzo scorso, e il quotidiano Il Cittadino ne ha parlato in un articolo il 29 marzo, citando per altro un’uscita sulla prestigiosa rivista Nature, che non siamo riusciti a recuperare. Il lavoro, composto da una trentina di pagine, è stato coordinato dalla “Task force” della Regione Lombardia contro il Coronavirus e firmato da 14 ricercatori.

Covid-19: per uno studio della Regione l’epidemia potrebbe essere partita da...

La notizia è esplosa all’improvviso. Sarebbe Arese la città che per prima, insieme a Cornegliano Laudense (nel lodigiano), avrebbe dato il via al contagio italiano da Coronavirus. Lo riporta un articolo comparso oggi sul Corriere della Sera, che cita una “mappa elaborata dalla task force di Regione Lombardia per ricostruire la diffusione del Covid-19”. In sostanza, ben prima che emergesse il caso del “paziente 1” di Codogno, la malattia sarebbe già stata presente in buona parte della Lombardia. Prendendo il via dalla nostra città e dal paesino vicino a Lodi il 15 gennaio: più di un mese prima che venisse ufficialmente identificato il primo caso italiano, il 21 febbraio scorso.

SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL!

3,164FansMi piace
935FollowerSegui
420IscrittiIscriviti

PUBBLICITA'

LETTERE