Home Cronaca

Al via la settimana europea del riciclo

15 novembre 2011 – Prenderà il via il prossimo 19 novembre la terza edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR 2011), un’iniziativa che gode, tra gli altri, dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e che si pone come obiettivo quello di promuovere azioni sostenibili per ridurre la produzione di rifiuti e per porre in evidenza l’impatto dei nostri consumi sull’ambiente e sui cambiamenti climatici. Anche Arese è coinvolta in questa campagna che sarà mirata, in primo luogo, alle scuole medie statali. Gesem, infatti, in collaborazione con il Comune di Arese e con la Bottega del Riciclo, ha organizzato una settimana di iniziative che coinvolgeranno le classi prime dei nostri plessi scolastici, con lo scopo di sensibilizzare i ragazzi su come una corretta gestione dei rifiuti e il loro riciclo, anche funzionale, impatta positivamente sul pianeta, e quindi in definitiva sulla nostra qualità della vita. Si partirà lunedì 21 e martedì 22 novembre quando il personale di Gesem terrà ai ragazzi una serie di lezioni della durata di un’ora circa che si svolgeranno a scuola e che saranno di carattere didattico teorico sul tema dei rifiuti e delle pratiche corrette per il loro trattamento e smaltimento.

Nel corso della lezione, il personale di Gesem affronterà anche, coadiuvato dai volontari della Bottega del Riclico, l’importante tema del riutilizzo e del recupero degli oggetti. Lo sforzo profuso dai volontari della Bottega del Riciclo sarà notevole perché, per tutta la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti terranno aperta la Bottega tutti i pomeriggi in luogo degli abituali mercoledì e sabato. “Sarà una settimana molto impegnativa – dice Gabriella Marzoratti della Bottega – perché la mattina saremo impegnati con le scuole e il pomeriggio alla Bottega. Per quanto riguarda le scuole, nelle giornate di lunedì 21 e martedì 22 assisteremo il personale Gesem nelle lezioni, coadiuvandolo con una serie di video e presentazioni che illustrano le immense possibilità di riciclo dei materiali. A partire da mercoledì 23 e fino a venerdì 25, sempre alla mattina, saranno invece le scuole a fare visita alla Bottega per vedere nella pratica cosa significa riciclare i materiali invece di buttarli. Inviteremo anche i ragazzi a portarci un oggetto che non utilizzano più e lo metteremo in vendita sui nostri scaffali. L’obiettivo è quello di iniziare a instillare nei più giovani una cultura ecologica e, a questo proposito, offriremo loro anche la possibilità, se interessati, di prestare la loro opera volontaristica all’interno della nostra struttura”. La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti aresina si chiuderà sabato 26 con una festa, sempre organizzata dai volontari della Bottega del Riciclo, dove chi interverrà avrà la possibilità di ascoltare musica, divertirsi, mangiare caldarroste e scaldarsi con il vin brulè. Il tutto, naturalmente, preparato con attrezzature che provengono da oggetti riciclati artisticamente dai volontari della Bottega.