Home Cronaca

Emergenza pandemica: dal portale ATS i dati aresini aggiornati al 9 febbraio

10 febbraio 2021 – Come ogni martedì l’amministrazione ha diffuso i numeri del Portale ATS relativi all’emergenza pandemica nella nostra città. Nell’ultima settimana il totale di positivi ha raggiunto la cifra di 1.115 (+15 rispetto alla rilevazione di martedì 2 febbraio). Sono invece aumentate di 23 unità le persone guarite, che sono ora 1.006 da inizio pandemia. Attualmente gli aresini ricoverati in ospedale sono 10, su un totale di 39 persone poste in quarantena. 156 sono invece gli aresini sotto sorveglianza. Gli ultimi sette giorni hanno purtroppo fatto registrare due nuovi decessi, che portano il totale da inizio pandemia a 70.

“L’epidemia – commenta l’amministrazione – non è arrestata e, in alcune zone del nostro Paese, l’arrivo di diverse varianti di Covid-19 sta destando preoccupazione. Il nostro obiettivo deve restare la tutela della nostra salute e di quella delle persone care, con comportamenti attenti e responsabili. Anche con le progressive riaperture di attività e servizi è importante il controllo del contagio. Un aumento della curva causerebbe nuove restrizioni con tutte le conseguenze che conosciamo. Dal prossimo 15 febbraio, salvo proroghe, potrebbe decadere il divieto di spostamento tra Regioni ‘gialle’. Tutti desideriamo muoverci senza limitazioni, ma per farlo dobbiamo continuare a osservare le prescrizioni: mascherina, gel, distanziamento”.

Come per le varie attività professionali e commerciali, anche i servizi del Comune si attengono alla normativa, quindi, ricordiamo che l’accesso agli uffici, se necessario, deve avvenire su appuntamento. Il Centro civico Agorà rispetterà i giorni di apertura previsti, di volta in volta, dai vari decreti.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria è operativa la rete di aiuto e supporto alle persone in difficoltà a causa della pandemia, soprattutto a quelle che si trovano in stato di estrema necessità, fragili, che vivono sole. Il numero telefonico di emergenza 379-1909759 è attivo dalle 9.00 alle 18.00 e rispondono i volontari della Fraternita di Misericordia di Arese. A questo numero è possibile chiedere aiuto solo in caso di estrema necessità a causa dell’obbligo di quarantena o dell’isolamento volontario attraverso la consegna a domicilio di generi di prima necessità quali spesa e farmaci. “Per essere vicini ai nostri concittadini – ricorda il Comune – è attivo anche il servizio di supporto psicologico, gestito grazie al contributo volontario di psicologi professionisti, al fine di sostenere le persone risultate positive al Covid a superare questo momento di difficoltà. Il numero a cui rivolgersi è sempre il 379-1909759”.

Per le famiglie con soggetti positivi al Covid-19 e in quarantena, ricordiamo che sono attive diverse modalità di conferimento dei rifiuti. A questo link trovate tutte le info utili. Per ogni dubbio sull’emergenza sanitaria, la Polizia locale resta disponibile per informazioni al numero 02-93527450.

© riproduzione riservata – Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese