Home Cronaca

Il Centro Civico sarà aperto anche il lunedì mattina

03 aprile 2018 – Come aveva tempo fa annunciato l’assessore alla Cultura, Giuseppe Augurusa, l’amministrazione prosegue nel suo progetto di rendere sempre più fruibile ai cittadini il Centro Civico, per farne un punto di riferimento per gli aresini. Progetto che passa necessariamente per l’ampliamento dell’orario di apertura della struttura. Qualche mese fa era stato fatto il primo passo con l’apertura domenicale, mentre dal prossimo 9 aprile il Centro Civico sarà aperto anche il lunedì mattina, a partire dalle ore 9.00, anche se con servizi ridotti.

“Come anticipato in occasione dell’apertura domenicale – spiega il sindaco, Michela Palestra – l’ampliamento dell’orario di apertura della biblioteca nasce per andare incontro alle esigenze delle nostre studentesse e dei nostri studenti, che chiedono sempre più spazi per lo studio. Il lunedì mattina saranno aperte solo le sale studio, mentre i servizi bibliotecari tradizionali, come prestito e restituzione, non saranno attivi, per consentire al personale in servizio, che il lunedì mattina è in numero ridotto per via della turnazione, di adempiere alle varie attività di riordino e back office”.

Le attività interne di una biblioteca sono infatti numerose, con il personale che necessita di tempo per operazioni quali la selezione e l’acquisto libri, la catalogazione, la gestione interprestito, l’organizzazione di iniziative di promozione alla lettura e gli atti amministrativi. “E’ evidente – prosegue Palestra – che sia necessario garantire al personale anche il tempo utile per adempiere con responsabilità alla gestione corretta di tutti i servizi, anche quelli non rilevabili direttamente dai cittadini”.

“L’esigenza del lunedì mattina – conclude invece Augurusa – nasce dalla richiesta degli studenti universitari di poter disporre delle aule anche in quella mattinata, soprattutto nei periodi di appello di esame. La richiesta risponde, inoltre, a una precisa e condivisibile richiesta di una mozione di Forza Italia. Direi che l’obiettivo di rendere l’Agorà come luogo di riferimento è stato raggiunto, considerando anche la presenza registrata durante le aperture domenicali”.

© riproduzione riservata

Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese