Home Cronaca

Palestra su ultimi dati Portale ATS: “Ad Arese pare non esserci un’accelerazione dei casi”

24 febbraio 2021 – “Per quanto riguarda l’andamento dei contagi a livello locale, pare non esserci un’accelerazione dei casi ad Arese, e i ‘nuovi’ positivi sono prevalentemente adulti”. E’ con queste parole che il sindaco, Michela Palestra, introduce i dati settimanali relativi agli aggiornamenti dei contagi Covid 19 ad Arese, rilasciati nella serata di ieri dal Portale ATS. Il commento del sindaco ha particolare rilevanza alla luce di quanto accaduto nei giorni scorsi a Bollate, dove un focolaio della variante inglese del virus si è manifestato con 59 contagi in due scuole di Ospiate, con la successiva istituzione da parte di Regione Lombardia della zona rossa per tutto il Comune di Bollate (leggi qui). “L’attenzione – prosegue il sindaco – è molto alta anche nelle nostre scuole: la recente chiusura di alcune classi è motivata dal prevenire un peggioramento dei contagi. Alle famiglie e a tutti chiediamo di prestare sempre la massima attenzione. Il Comune di Bollate, limitrofo al nostro, è ‘zona rossa’, quindi vi invito a rispettare le regole e a limitare gli spostamenti”.

Venendo ai numeri settimanali, purtroppo questi fanno registrare un nuovo decesso, con il totale che ha ormai raggiunto le 72 unità da inizio pandemia. I casi totali sono oggi 1.147, 15 in più rispetto a sette giorni fa, mentre le persone guarite sono 1.036, otto in più rispetto a martedì 16. Al momento gli aresini ricoverati in ospedale per le conseguenze del virus sono 11, su un totale di 40 casi accertati. 115 sono invece le persone poste in sorveglianza, cioè con limitazioni allo spostamento. “Per quanto riguarda l’andamento dei contagi a livello locale – conclude Palestra – pare non esserci un’accelerazione dei casi ad Arese e i ‘nuovi’ positivi sono prevalentemente adulti. L’attenzione è molto alta anche nelle nostre scuole: la recente chiusura di alcune classi è motivata dal prevenire un peggioramento dei contagi”.

Ricordiamo infine che è aperta la prenotazione online per la vaccinazione degli Over 80 (leggi qui).

© riproduzione riservata – Questo articolo può essere commentato sulla pagina Facebook di QuiArese